Programma di sommelier completo 38 a Londra

Un gruppo diversificato e internazionale di professionisti si è riunito nel centro di Londra per un programma completo di cinque giorni sulla qualità dell'olio d'oliva.

Gennaio 29, 2020
Di Daniel Dawson

Notizie recenti

Gli olivicoltori, i produttori di petrolio, i banchieri di investimento, un geologo e molti altri professionisti provenienti da tutto lo spettro di lavoro si sono radunati nel distretto di Bloomsbury nel centro di Londra la scorsa settimana per partecipare al Olio d'oliva Sommelier Certification Program.

Complessivamente, 38 hanno completato con successo il corso di cinque giorni, incentrato sulla valutazione della qualità dell'olio, la coltivazione e la storia, la raccolta e la produzione, benefici alla salute, chimica, regioni e cultivar, standard e voti, applicazioni culinarie ed educazione del consumatore.

Non ho smesso di parlare con amici e parenti del corso da venerdì.- Andrew Hindle, geologo

I partecipanti hanno applaudito al programma, prodotto congiuntamente dal Olive Oil Times Education Lab e la International Culinary Center- per l'ampiezza e la qualità del suo contenuto.

I partecipanti già coinvolti nel settore hanno dichiarato di non vedere l'ora di utilizzare le nuove conoscenze acquisite per migliorare ulteriormente il lavoro che stavano già svolgendo. Altri hanno detto che speravano di entrare nel settore e trasformare un hobby in una carriera.

Vedi anche: Istruzione all'olio d'oliva

"Ho adorato il corso ”, ha detto Cyrine Bejaoui, una banca d'investimento tunisina che attualmente vive a Parigi Olive Oil Times. "Gli istruttori erano incredibilmente interessati alla loro passione e accuratezza. Avevamo oratori di un'enorme varietà. Ci ha fornito una visione approfondita del mondo dell'olio d'oliva. "

pubblicità

Bejaoui ha detto che mentre ha vissuto in Francia negli ultimi 18 anni, il suo cuore non ha mai lasciato completamente la Tunisia e la sua passione per tutta la vita per l'olio d'oliva è persistita.

"Sarò sicuramente più coinvolto nel settore dell'olio d'oliva ", ha detto Bejaoui. "Il mio obiettivo sarà quello di educare le persone in Francia e in Tunisia sui benefici e sulla diversità dell'olio extra vergine di oliva ".

C'erano dieci istruttori di sette paesi a Londra per il corso, tra cui la giornalista e leader del panel di esperti Carola Dummer Medina; panel leader Antonio Lauro, agronomo e panel leader Kostas Liris; il pluripremiato mugnaio Pablo Voitzuk; lo chef Kevin O'Connor; autore e medico Simon Poole; i pluripremiati produttori Karim Fitouri, Juan Ignacio e Sebastian Romero; e il direttore del programma, Curtis Cord.

Irini Tzortzoglou era un altro partecipante del frenetico mondo dell'investment banking che ha frequentato il corso. Dieci anni fa si ritirò dalla professione e passò a una seconda carriera come chef.

"Nel 2019, ho vinto Masterchef nel Regno Unito ", ha detto Olive Oil Times. "Il mio successo nel concorso mi ha dato una grande piattaforma da cui continuare a mostrare i prodotti greci, in particolare l'olio d'oliva ".

Usando l'ingrediente in alcuni dei piatti greci che ha preparato durante la competizione, Tzortzoglou ha realizzato quanto poco sapeva sull'olio d'oliva e ha deciso di cambiarlo.

"Anche se la mia famiglia produceva sempre il nostro olio d'oliva e mio nonno aveva un frantoio ora gestito da mio cugino, mi sono reso conto che sapevo molto poco ", ha detto. "Mi concentrerò sull'olio d'oliva quest'anno, quando sarò invitato a cucinare in hotel, navi da crociera e festival e spero di continuare a imparare e scrivere un libro più focalizzato sull'argomento. "

Mentre molti dei partecipanti al programma erano appassionati di olio d'oliva che progettavano di fare il salto nella professione, altri erano già coltivatori esperti, produttori e distributori che cercavano di arricchire le loro conoscenze sul prodotto.

"Sono cresciuto intorno all'olio d'oliva e ho imparato alcune cose, ma sentivo che mi mancava una comprensione più formale o scientifica della materia ", ha detto a Mikael Livas, che gestisce la società svedese di importazione e distribuzione di olio d'oliva, Kala e Mata Olive Oil Times. "Speravo di poter riportare alcune nuove idee e pratiche nei nostri boschi di Kalamata. ”

"Ho pensato che il corso fosse eccellente e abbia tenuto un buon ritmo ", ha detto. "Verso la fine, ho sentito che avrei potuto assaggiare con un certo grado di precisione. "

Livas non è stato l'unico a frequentare il corso alla ricerca di risposte per migliorare la sua produzione di olio d'oliva. Anche Ali Bejhaj, un coltivatore di olive marocchino, ha fatto il viaggio a Londra per migliorare le sue tecniche di produzione.

"Ho deciso di iscrivermi a questo programma perché ho un oliveto e sto iniziando a produrre olio d'oliva ", ha detto Olive Oil Times. "Ma il motivo principale è che sono appassionato di olio d'oliva. "

Bejhaj ha detto che gli piaceva il modo in cui il corso era strutturato, fornendo sessioni informative con istruzioni di degustazione. "Applicherò ciò che ho imparato in termini di degustazione per migliorare la qualità del nostro olio d'oliva ", ha detto. "Ho pensato che il corso fosse eccezionale. "

Lontano dal materiale del corso e dalle sessioni di degustazione, il programma è servito anche come opportunità di rete per tutti i soggetti coinvolti.

"Attualmente non sono nel settore dell'olio d'oliva, ma vorrei essere coinvolto ", ha detto Andrew Hindle, un geologo Olive Oil Times. "Ho un sogno da qualche tempo possedere un uliveto e spero di farlo entro i prossimi cinque anni. È stato stimolante parlare con gli altri del corso che hanno investito nel settore e spero di visitarne molti ”.

Hindle è arrivato al programma con l'obiettivo di imparare di più su quali fattori influenzano qualità dell'olio d'oliva oltre a come differenziare gli oli extra vergine di oliva.

"Ho trovato il corso molto stimolante. I docenti erano tutti molto appassionati delle loro particolari aree di competenza ", ha detto. "È difficile scegliere una parte preferita del corso poiché tutte le sessioni sono state interessanti. "

"Mi sono piaciute le sessioni di degustazione e sono stato sorpreso di essere in grado, entro la fine della settimana, di classificare gli oli extra vergine di oliva usando il NYIOOC Concorso mondiale dell'olio d'oliva [sistema] e identificare oli difettosi ", ha aggiunto. "Non ho smesso di parlare con amici e parenti del corso da venerdì. ”

I sommelier di olio d'oliva che hanno completato con successo il corso di certificazione sono Vibe Aas, Manel Adell, Cyrine Bejaoui, Olga Beklemisheva, Karmino Beletić, Ali Belhaj, Amelia Bilbeisi, Ziad Bilbeisi, James Borrett, Robert Curbishley, Davide D'Alia, Maria Anna Devetzoglou, Assem Elanani, Yasa Arman Eroglu, Jamil Hijazi, Andrew Hindle, John Holmes, Chris Huebner, Ole Christian Idland, Dimitra Kyriakou, Fabrizio Ladi Bucciolini, Simikka Larsen, Grant Linhares, Mikael Panagiotis Livas, Renee Lumens, Linda Marzano, Bárbara Monteiro Petschek, Veronica Puhk, Rachel Rizk, Olga Stamathioudaki, Nicolas Terranova, İlknur Türkeli Civelek, Irini Tzortzoglou, Anse van Buitenen, William van Klaveren, Michael Warden e Travis Whalen.

Iscrizione è aperto per la prossima edizione del programma di certificazione del sommelier di olio d'oliva, che si svolgerà a New York a maggio. Il programma tornerà a Londra nel gennaio 2021.


Related News