Scoperto un nuovo parassita vegetale nei vigneti cinesi

Una nuova specie di nematodi con nodi radicali è stata identificata nel sud-ovest della Cina. I ricercatori stanno lavorando per determinare se il parassita è mortale come altre specie di nematodi.
Un nematode giovanile con nodi radicali, foto di William Wergin e Richard Sayre. Colorato da Stephen Ausmus
Marzo 12, 2021
Lisa Anderson

Notizie recenti

Ricercatori in un'università nel sud-ovest Cina hanno scoperto una nuova specie di nematodi dal nodo radicale nei vigneti della provincia dello Yunnan.

Riteniamo che M. vitis rappresenti una minaccia pari agli altri nematodi del nodo radicale.- Yang Hu, ricercatore, Yunnan Agricultural University

Gli scienziati della Yunnan Agricultural University non possono ancora dire se Meloidogyne vitis è più pericoloso di altre specie del parassita delle piante diffuso e mortale.

"Noi consideriamo M. vitis essere una minaccia pari a quella degli altri nematodi del nodo radicale ", ha detto il mese scorso Yang Hu, ricercatore presso la Yunnan Agricultural University. "Se ci sono alcune caratteristiche [che] lo rendono particolarmente vizioso, non lo sappiamo ancora, e saranno necessarie anche ulteriori ricerche ".

Vedi anche: Notizie Olive Pest

"Dobbiamo identificare le specie di nematodi radicali in modo da poter eseguire programmi di controllo mirati per proteggere meglio i vigneti ", ha aggiunto Hu.

Come specie, i nematodi del nodo della radice sono particolarmente perniciosi e sono uno dei primi tre parassiti delle piante economicamente distruttivi. I nematodi si diffondono attraverso l'acqua corrente, gli animali e il trasporto di piante o materiali vegetali infetti.

Il nematode del nodo radice non è specifico dell'ospite, con alcune specie che attaccano più di 3,000 diversi tipi di piante, compresi gli ulivi.

Insieme ai nematodi delle radici degli agrumi, i nematodi dei nodi delle radici sono storicamente responsabili di perdite dal 10 al -% delle olive negli Stati Uniti, con quest'ultimo responsabile del -% dei danni globali alle colture.

Quando i ricercatori hanno raccolto radici e terreno dai vigneti locali, hanno scoperto che il 90% delle radici era infettato da nematodi del nodo radicale.

Dopo aver studiato i campioni che avevano raccolto, gli scienziati hanno poi scoperto che il parassita aveva caratteristiche chiaramente distinte da altre specie di nematodi del nodo radice. Dopo ulteriori ricerche, l'hanno identificato come una specie separata.

I ricercatori dello Yunnan hanno scoperto che le radici delle viti colpite da M. vitis all'inizio ha mostrato un leggero gonfiore e poi ha cominciato a marcire. Ciò ha influito sulla qualità delle uve e ha portato a riduzioni significative delle rese.

Nelle olive, il danno causato dai nematodi del nodo radicale varia leggermente nelle radici di ogni albero ed è influenzato da fattori quali tessitura del suolo.

I nematodi radicali possono influire negativamente sulle dimensioni delle olive e uno dei segni visibili sono alberi dall'aspetto malaticcio concentrati in alcune aree di un uliveto. Tuttavia, il danno causato dai parassiti non è sempre facile da identificare.

Temperature in aumento, aumentando i livelli di anidride carbonica e cambiando le stagioni associate cambiamento climatico si prevede che accelerino i cicli di vita dei nematodi.





pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti