Addebiti installazione installazione e cause polemiche a Milano

L'installazione di ulivi centenari 16 per celebrare la Design Week di Milano ha portato a mettere in discussione l'origine e il futuro degli alberi. L'artista Sabine Marcelis dice che gli alberi erano eticamente di provenienza.

Aprile 18, 2019
Di Ylenia Granitto

Notizie recenti

Sedici ulivi secolari spuntato per le strade di Milano, a pochi passi dal Duomo di Milano, la maestosa cattedrale gotica che si trova proprio nel centro della città, vicino al quartiere dello shopping.

Gli alberi sono stati portati in Piazza Duomo nell'ambito dell'evento Green Life, ospitato da Rinascente, catena di grandi magazzini di fascia alta, per celebrare la settimana del design milanese.

(L'installazione) rende omaggio all'incredibile vegetazione italiana e offre un'oasi di verde nel cuore di Milano.- Sabine Marcelis, creatrice

Ogni anno in questo momento, ciò che viene generalmente considerato 'La capitale italiana della moda 'si veste temporaneamente come un punto caldo per gli appassionati di design. Centinaia di migliaia di visitatori vengono da tutto il mondo per godersi la più grande fiera del design al mondo.

Al di fuori della principale mostra di mobili una serie di eventi collaterali, tra cui arte, moda, cibo e tecnologia chiamati Fuorisalone (letteralmente tradotto come "out fair ”), fanno da sfondo al progetto Green Life. Lanciato due anni fa da Rinascente, il suo obiettivo di sensibilizzare problemi ambientali e sostenibilità.

Vedi anche: Cultura dell'olio d'oliva

Il design di quest'anno è stato concepito dall'artista olandese Sabine Marcelis: un piccolo viale composto da ulivi secolari disposti su banchine bianche all'esterno del flagship store della Rinascente in piazza Duomo.

L'insediamento dell'ulivo, che crea un luogo perfetto per godersi un tranquillo momento di relax all'ombra di ulivi monumentali, "rende omaggio all'incredibile vegetazione italiana e offre un'oasi di verde nel cuore di Milano ", ha detto l'organizzatore, aggiungendo che questo set mira a "trasformare i negozi in oasi verdeggianti ”e "contribuire a rendere la città più bella e vivibile per tutti i suoi residenti e visitatori giornalieri. "

Tuttavia, l'uso di ulivi secolari fuori dal contesto è completamente diviso l'opinione: da un lato c'è chi apprezza il valore estetico del viale degli ulivi, e dall'altro c'è chi non ama l'idea di vedere ulivi secolari in strada.

"Design Week a Milano, 16 ulivi. Bellissimo! Puoi camminare e riposarti. Sembra un sogno, ma è realtà ”, la frequentatrice dell'evento Carmella Mazzaglia commentato su Facebook.

"A Milano a 'installazione naturale in occasione della Design Week. Splendidi ulivi ”, ha aggiunto Daniela Bordi in un altro Commento di Facebook.

Tuttavia, alcuni dicono che gli ulivi secolari dovrebbero essere rispettati e stare al loro posto, negli uliveti, soprattutto in questo momento di emergenza ambientale, mentre una preoccupazione comune è che le piante siano state sradicate dalla Puglia, che ha già un problema con Xylella fastidiosa. Inoltre, alcuni temono che le radici siano state danneggiate.

"In un momento storico così delicato in cui è cruciale l'urgenza di risolvere le questioni ambientali, vedere un impianto di ulivi secolari nel centro di Milano è un colpo al cuore, non solo per chi come me viene da una zona [Puglia ] dove molti ulivi stanno morendo […] associo questa installazione ai cannoni da neve nel deserto. Qualcosa di falso, insapore, superficiale ”, ha scritto Francesco Raganato in a post critico su Facebook.

Marcelis, l'artista, ha affermato di aver compreso le preoccupazioni delle persone, come Raganato, e ha chiarito che gli alberi non sono stati effettivamente rimossi dalla Puglia.

"Erano già stati rimossi dalla terra più di sei anni fa, a Granada, Spagna, per far posto a un'autostrada ”, ha detto Marcelis Olive Oil Times. "Pertanto, li abbiamo trovati nel loro stato attuale. Il loro spazio di root originale è stato rispettato. Abbiamo semplicemente posizionato un guscio di protezione bianco intorno, rispettando le radici e non riducendo lo spazio ".

La Rinascente ha anche cercato di ripulire l'aria dalle idee sbagliate. Lo ha detto un portavoce del grande magazzino Olive Oil Times che gli alberi fossero mantenuti in condizioni adeguate e avrebbero trovato case più adatte e permanenti alla fine dell'evento.

"Gli ulivi sono stati tenuti nelle loro zolle del terreno da terra per gli ultimi sei anni e hanno finito per prosperare grazie al tipo di cure e cure ricevute dal vivaio ”, ha detto il portavoce. "Dopo l'evento, gli alberi saranno piantati in case permanenti e ideali ”.

Al termine della manifestazione, il 22 aprile, gli ulivi secolari verranno spostati con cura in una nuova dimora, e la loro esistenza proseguirà in un ambiente adeguato.

"Sono un amante della natura ", ha aggiunto Marcelis. "E questo progetto è tutto incentrato sulla celebrazione della natura ".





pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti