Dopo un raccolto scarso, un anno record per la Tunisia a World Olive Oil Competition

I produttori tunisini hanno superato la mancanza di precipitazioni nel 2020 e hanno ottenuto un record di 30 premi al 2021 NYIOOC.
Foto: Alta Olea
Giu. 7, 2021
Lisa Anderson

Notizie recenti

Parte della nostra continuazione copertura speciale di 2021 NYIOOC World Olive Oil Competition.


La performance dei produttori tunisini all'edizione di quest'anno NYIOOC World Olive Oil Competition dimostrato ancora una volta che qualità dell'olio d'oliva sta rapidamente migliorando nel paese nordafricano.

Dai loro primi due premi e dal loro tasso di successo del 20% al 2014 NYIOOC, il più grande esportatore mondiale di olio d'oliva biologico si sono goduti il ​​meglio di sempre NYIOOC prestazioni nel 2021, guadagnando 30 premi, tra cui 18 ori, e raggiungendo il suo terzo tasso di successo più alto di sempre del 52% quest'anno.

Questi risultati ci hanno riempito di orgoglio e ci hanno motivato ad andare avanti e produrre ogni anno un olio extra vergine di oliva migliore.- Saber Abidi, presidente, Alta Olea

Dopo aver inserito l'anno scorso raccolto con una prospettiva desolante a seguito delle scarse precipitazioni e delle ramificazioni di pratiche agricole non idonee utilizzate da alcuni olivicoltori, il NYIOOC i risultati sono stati un gradito sollievo.

Tra i più grandi vincitori tunisini di quest'anno NYIOOC erano i produttori dietro Viaraya, che ha ottenuto tre riconoscimenti, tra cui il marchio biologico Oleastra prodotto in una tenuta di famiglia nel nord-est della Tunisia.

Vedi anche: I migliori oli d'oliva dalla Tunisia

La performance di quest'anno è stata un miglioramento per i produttori rispetto all'anno precedente, in cui Viaraya ha portato a casa due premi.

L'azienda ha ricevuto due Ori per il suo Chetoui medio e il suo delicato Sehli e un Argento per la sua miscela media.

concorsi-africa-medio-oriente-i-migliori-oli-di-oliva-dopo-una-raccolta-scarsa-un-anno-record-per-la-tunisia-al-concorso-mondiale-dell'olio-d'oliva

Foto: Raya Abid

"È confortante vincere premi per due anni di seguito", ha detto la proprietaria Raya Abid Olive Oil Times. "Significa che siamo sulla strada giusta. Prendiamo seriamente in considerazione il feedback del panel per riprodurre ciò che abbiamo fatto bene e correggere ciò che abbiamo sbagliato".

Per Abid, una delle chiavi per ripetere il successo al success NYIOOC è una passione per produrre il miglior olio extra vergine di oliva possibile.

"Innanzitutto, devi essere appassionato di ciò che fai perché è la tua vita di tutti i giorni", ha detto. "Quindi non perdi di vista la tua visione a lungo termine, e la cosa positiva è che questa visione diventa più chiara con il tempo”.

"Per raggiungere i tuoi obiettivi, hai bisogno di dedizione, disciplina ed entusiasmo", ha aggiunto.

Abid ha detto che è essenziale promuovere i buoni produttori e i loro prodotti perché ci sono "tanti oli cattivi sul mercato.”

Più a ovest, nella regione di Beja, Olivko ancora una volta ha ricevuto l'oro per i suoi oli biologici. Ha ricevuto due premi per il suo Chemlali delicato e il suo Chetoui medio.

concorsi-africa-medio-oriente-i-migliori-oli-di-oliva-dopo-una-raccolta-scarsa-un-anno-record-per-la-tunisia-al-concorso-mondiale-dell'olio-d'oliva

Foto: Karim Fitouri

"Vincere nel NYIOOC è sempre la conferma che un olio che abbiamo prodotto è di ottima qualità”, ha detto Karim Fitouri, fondatore e proprietario di Olivko Olive Oil Times.

Fitouiri ha attribuito il suo successo alle conoscenze che ha acquisito negli anni, anche dai corsi che ha frequentato presso il Olive Oil Times Education Lab. Ha aggiunto quella parte di ciò che rende un successo olive oil producer è l'entusiasmo e la volontà di affrontare le sfide di ogni nuova stagione.

"Ogni anno è una sfida, ma fa anche parte del divertimento di essere un produttore di olio extra vergine di oliva, poiché ogni anno acquisisci un'esperienza su come affrontarlo ", ha affermato.

Domaine Adonis, un altro produttore situato nel nord-ovest della Tunisia, ha superato la sua performance stellare al 2020 NYIOOC, migliorando i due Silver Awards dell'anno scorso con due Gold Awards per i suoi oli biologici all'ultima edizione del concorso.

concorsi-africa-medio-oriente-i-migliori-oli-di-oliva-dopo-una-raccolta-scarsa-un-anno-record-per-la-tunisia-al-concorso-mondiale-dell'olio-d'oliva

Foto: Domaine Adonis

Salah Ben Ayed, direttore generale dell'azienda, ha detto che lo erano "molto felice e orgoglioso di vincere due nuovi Gold Awards a questa prestigiosa competizione” dopo essere stato premiato per un Arbosana medio e un Chetoui robusto.

"Il successo in qualsiasi competizione deriva da una grande passione per l'olio d'oliva, nonché da un lavoro attento e rigoroso in tutte le fasi della produzione ", ha detto Ben Ayed Olive Oil Times.

"I nostri sforzi continuano ad ogni raccolto, il che ci dà ottimi risultati", ha aggiunto. "Pertanto, oli eccezionali della nostra terra vengono premiati da prestigiosi concorsi nel mondo come NYIOOC. "

Tra i produttori esordienti a vincere al 2021 NYIOOC era Alta Olea, un marchio di due anni prodotto da una tenuta di famiglia nel nord della Tunisia, che ha vinto un Gold Award per il suo Chetoui medio.

concorsi-africa-medio-oriente-i-migliori-oli-di-oliva-dopo-una-raccolta-scarsa-un-anno-record-per-la-tunisia-al-concorso-mondiale-dell'olio-d'oliva

Foto: Alta Olea

"Vincere un Gold Award al NYIOOC è la prova che la passione e il duro lavoro possono essere premiati”, ha detto Saber Abidi, presidente di Alta Olea Olive Oil Times. "Questi risultati ci hanno riempito di orgoglio e ci hanno motivato a continuare a produrre olio extra vergine di oliva migliore ogni anno".

"La nostra famiglia ha lavorato giorno e notte per produrre olio d'oliva di qualità ", ha aggiunto. "Prestiamo attenzione a tutti i dettagli, a partire dal rispetto di varietà di olive che può offrirci oli ricchi di gusto ma anche di benefici alla salute. "

Oltre all'amore per la produzione di olio d'oliva, Abidi e la sua famiglia sono anche appassionati della terra. Questo si è trasformato in sforzi per preservare il secondo mentre si lavora sapientemente al primo.

"Il nostro olio extra vergine di oliva è prodotto per garantire la sostenibilità del nostro terroir in Tunisia, ed è qualcosa di cui siamo orgogliosi", ha detto Abidi, aggiungendo che si spera che questa combinazione li veda guadagnare premi futuri.

"Siamo sicuri di una cosa — che non è certamente la nostra ultima vittoria, anche se è la prima del in NYIOOC", ha concluso.


pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti