Seguire una MedDiet con EVOO riduce la necessità di farmaci per i diabetici

Un importante studio clinico ha rilevato che i partecipanti che seguivano una dieta mediterranea in cui la principale fonte di grassi era l'olio extravergine di oliva, riduceva la necessità di iniziare a utilizzare farmaci per il diabete di oltre il 20% rispetto ai partecipanti che seguivano una dieta a basso contenuto di grassi.

Agosto 26, 2019
Di Daniel Dawson

Notizie recenti

Un nuovo studio su Spagna ha scoperto che i diabetici che seguono a Dieta mediterranea integrato con olio extravergine di oliva ha ridotto la necessità di iniziare a prendere farmaci ipoglicemizzanti di nuova insorgenza, rispetto a un gruppo di controllo.

In un importante studio clinico, l'Università dei Paesi Baschi e il Consorzio del Centro di ricerca biomedico spagnolo (Ciber) hanno seguito 3,230 diabetici per poco più di tre anni.

Una dieta mediterranea con olio extravergine di oliva può essere un utile piano alimentare nella gestione delle persone con diabete di tipo 2.- Javier Basterra, coautore dello studio

I diabetici sono stati suddivisi in tre gruppi. I partecipanti al primo gruppo hanno seguito una dieta mediterranea in cui la principale fonte di grassi era l'olio extravergine di oliva. I partecipanti al secondo gruppo hanno seguito una dieta mediterranea in cui la principale fonte di grassi proveniva dalle noci. Il gruppo di controllo ha seguito una dieta a basso contenuto di grassi.

Alla fine del periodo di prova di 3.2, i partecipanti al primo gruppo hanno ridotto la necessità di iniziare a utilizzare diabete farmaci del 22 percento, rispetto al gruppo di controllo.

Vedi anche: Notizie sulla salute dell'olio d'oliva

"I partecipanti con diabete che hanno seguito una dieta mediterranea senza restrizioni energetiche con olio extravergine di oliva hanno avuto tassi significativamente più bassi di inizio di farmaci ipoglicemizzanti ", ha detto Javier Basterra, ricercatore presso l'Università di Navarra e coautore dello studio. Olive Oil Times.

"Quindi una dieta mediterranea con olio extravergine di oliva può essere un utile piano alimentare nella gestione delle persone con diabete di tipo 2 ", ha aggiunto.

Tuttavia, i partecipanti al secondo gruppo non hanno riscontrato differenze significative nella necessità di iniziare a utilizzare i farmaci per il diabete. I ricercatori hanno attribuito questa differenza tra le due variazioni della dieta mediterranea alla capacità di ognuno di controllare i livelli di glucosio nel sangue nel corpo.

"La minore necessità di farmaci [orali o iniettabili] con il modello di dieta mediterranea e olio extravergine di oliva riflette probabilmente il controllo glicemico superiore ottenuto con questa dieta durante il lungo follow-up dello studio ", Fernando Arós, ricercatore presso Ciber e uno degli autori dello studio, hanno detto.

Il controllo glicemico si riferisce alla capacità del corpo di mantenere i livelli di glucosio nel sangue al livello di concentrazione tipico di una persona senza diabete, che è compreso tra 70 e 130 milligrammi per decilitro. Basterra ha attribuito la differenza nei livelli di controllo glicemico tra le tre diete alle loro composizioni nutritive.

"È possibile che ci siano differenze tra olio extra vergine di oliva e noci ”, ha detto Basterra. "Alla fine della sperimentazione, il 22 percento delle calorie totali nel gruppo MedDiet proveniva da olio extra vergine di oliva, mentre solo l'- percento delle calorie proveniva da noci nel gruppo MedDiet e noci ”.

"Le differenze riscontrate con la dieta povera di grassi erano probabilmente dovute alla composizione complessiva del modello dietetico ”, ha aggiunto.

Altri fattori che determinano la necessità dell'uso di farmaci per il diabete, come età, sesso, livello di forma fisica e condizioni cardiovascolari preesistenti, sono stati tutti controllati nello studio. Anche l'adesione alla dieta è stata misurata più volte nel corso dello studio sia mediante auto-segnalazione che con analisi del sangue.

Questo attento monitoraggio dell'aderenza e di altri fattori legati al diabete ha permesso ai ricercatori di collegare con fiducia l'importanza della dieta mediterranea e dell'extra vergine consumo di olio d'oliva a una ridotta necessità di iniziare a prendere farmaci per il diabete.

"Il modello dietetico è stato senza dubbio il fattore determinante ", ha affermato Arós.

Precedenti studi hanno scoperto che il consumo della dieta mediterranea integrata con olio extra vergine di oliva riduce il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 e riduce l'incidenza di diabete gestazionale in donne in gravidanza.

Basterra ha affermato che i partecipanti alla sperimentazione continueranno a essere monitorati per determinare se l'adesione alla dieta mediterranea integrata con olio extra vergine di oliva abbia altri effetti a lungo termine sulla salute dei diabetici.





pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti