Mondo

Il secondo anno più caldo del 2019 dall'inizio dei record, afferma NOAA

Le temperature della terra e degli oceani sono state superiori alla media negli ultimi 43 anni e nove dei 10 anni più caldi mai registrati dal 2005.

Ghiacciaio che si scioglie in Alaska.
Gennaio 20, 2020
Di Isabel Putinja
Ghiacciaio che si scioglie in Alaska.

Notizie recenti

Il il mezzo decennio più caldo mai registrato è appena passato, con il 2019 che termina anche il secondo anno più caldo, secondo il rapporto sul clima globale del 2019 pubblicato dalla National Oceanic and Atmospher Administration (NOAA).

In Australia sono state registrate temperature record del terreno e la Nuova Zelanda, parti dell'Europa centrale, dell'Asia, dell'Africa meridionale, del Nord America e del Sud America orientale. Inoltre, sono state misurate temperature oceaniche da record in tutti e quattro gli oceani.

Il fatto è che il pianeta si sta riscaldando e ogni anno aggiungiamo un punto dati aggiuntivo a questo grafico.- Gavin Schmidt, NOAA

Secondo i dati raccolti dal NOAA, la temperatura media nel 2019 era di 0.95 ° C (1.71 ° F) sopra la media e 0.04 gradi Celsius (0.07 gradi Fahrenheit) in meno rispetto al record stabilito nel 2016. Il 2016 è stato l'anno più caldo dall'inizio dei record nel 1880, con un aumento della temperatura di 0.99 ° C (1.78 ° F) sopra la media delle temperature.

"Direi, nonostante una sorta di evento geofisico maggiore e importante, sarebbe quasi certo che il [prossimo] decennio sarà più caldo del precedente ”, ha detto Deke Arndt, capo della sezione di monitoraggio presso i Centri nazionali per l'informazione ambientale del NOAA NATIONAL PUBLIC RADIO, RADIO PUBBLICA.

Guarda anche: In che modo il cambiamento climatico ha influito sulla raccolta del 2019

Complessivamente, le temperature della terra e degli oceani sono state al di sopra della media negli ultimi 43 anni e nove dei 10 anni più caldi mai registrati dal 2005.

pubblicità

"Il fatto è che il pianeta si sta riscaldando e ogni anno aggiungiamo un ulteriore punto dati a questo grafico ”, ha detto il direttore del Goddard Institute for Space Studies della NASA, Gavin Schmidt, a NPR. "[Tuttavia,] la cosa principale qui non è proprio la classifica ma è la coerenza delle tendenze a lungo termine che stiamo vedendo."

In un contesto storico, le temperature terrestri e marine globali del 2019 erano di 1.15 ° C (2.07 ° F) al di sopra della media dei 21 anni dal 1880 al 1900, che è spesso considerato un surrogato per le condizioni preindustriali.

Dal 1981, un secolo dopo aver iniziato a registrare le temperature, il tasso medio di aumento della temperatura per decennio è più che raddoppiato, passando da +0.07 ° C (+0.13 ° F) a +0.18 gradi (+0.32 ° F).

Nell'ultimo anno, la temperatura globale della superficie terrestre era di 1.42 gradi Celsius (2.56 gradi Fahrenheit) sopra i 20th secolo medio, legando con il 2015 come il secondo più alto.

Nel frattempo, il temperatura globale della superficie del mare arrivò anche al secondo posto nel 2019 con una temperatura che era di 0.77 ° C (1.39 ° F) superiore ai 20th-century media.

L'analisi di NOAA sui dati relativi alla temperatura globale per il 2019 è in linea con quella misurato dall'Organizzazione meteorologica mondiale (WMO), NASA e Copernicus, il programma di osservazione della Terra dell'Unione europea, che hanno concluso che il 2019 è stato il secondo anno più caldo mai registrato.

"Il riscaldamento fino ad ora dagli anni '1970 è stato abbastanza vicino al lineare ”, ha detto Schmidt. "Immagineresti che attraverseremmo 1.5 [gradi Celsius] verso il 2035. Ma ovviamente dipende da cosa facciamo con le emissioni e non siamo in grado di dirti guardando al passato come reagirà la società. "

Adottato nel 2016, l'accordo di Parigi sul cambiamento climatico ha fissato l'obiettivo di limitare l'aumento delle temperature globali a meno di 2 ° C (3.6 ° F) entro il 2030 e idealmente a 1.5 ° C (2.7 ° F).




  • NOAA

  • National Public Radio, Radio Pubblica



Articoli Correlati