La produzione di olio d'oliva dovrebbe diminuire significativamente in Spagna

Le stime di una coalizione di cooperative produttrici di olio d'oliva stimano che il raccolto di quest'anno potrebbe essere il più basso dalla stagione 2014 / 15.

Agosto 19, 2019
Di Daniel Dawson

Notizie recenti

Produzione totale di olio d'oliva in Spagna dovrebbe diminuire del 44 percento nel Anno del raccolto 2019/20, secondo una stima del Consiglio delle cooperative agroalimentari del settore dell'olio d'oliva andaluso.

In una riunione a Jaén, la coalizione di cooperative produttrici di olio d'oliva ha affermato che la produzione sarebbe stata probabilmente di circa un milione di tonnellate, il che sarebbe il rendimento più basso dal 2014/15.

Tutti i segni indicano un raccolto più piccolo, principalmente diminuito dalla mancanza di precipitazioni.- Luis Carlos Valero, portavoce di Asaja Jaén

L'anno scorso, La Spagna ha prodotto 1.77 milioni di tonnellate, un record, secondo il Ministero dell'agricoltura, dell'alimentazione e della pesca.

"Tutti i segni indicano un raccolto più piccolo, principalmente diminuito dalla mancanza di precipitazioni ", ha detto Luis Carlos Valero, portavoce dell'Associazione Jaén dell'Associazione dei giovani agricoltori e allevatori (Asaja), dopo l'incontro.

Vedi anche: Novità Olive Harvest 2019

Il Consiglio del settore dell'olio d'oliva ha incolpato la primavera calda e secca per il calo della produzione più grande del previsto, ma ha affermato che ciò potrebbe cambiare a seconda del tempo per il resto dell'estate e dell'autunno.

pubblicità

Si prevede che la provincia di Toledo, che si trova appena a sud-ovest di Madrid, sarà colpita particolarmente duramente con una diminuzione stimata dell'80% della produzione. Complessivamente, le regioni di Extremadura e Castilla-La Mancha, che sono generalmente la seconda e la terza più grande regione produttrice in Spagna, si prevede inoltre che quest'anno diminuiranno sensibilmente le riduzioni della produzione.

Andalusia - la più grande regione produttrice di olio d'oliva in Spagna con un ampio margine - dovrebbe registrare un calo di circa il 48 percento. I produttori prevedono di produrre circa 760,000 tonnellate di olio d'oliva, in calo rispetto a 1.56 milioni di tonnellate dell'anno scorso.

Queste previsioni corrispondono in gran parte a quelle fatte dal coordinatore dell'Andalusia per le organizzazioni agricole e zootecniche (COAG) a giugno, che previsto un calo della produzione di circa il 50 percento.

A quel tempo, diversi esperti hanno detto Olive Oil Times che i produttori avrebbero dovuto attendere fino all'autunno per stimare con maggiore precisione i loro raccolti.

Secondo Accuweather, il resto dell'estate spagnola, così come l'inizio dell'autunno, sono previsti caldi e asciutti. Tuttavia, questo potrebbe cambiare in ottobre quando l'aria umida proveniente dall'Atlantico arriva sulla penisola iberica, portando a quantità insolitamente elevate di pioggia.

Nessuna di queste previsioni dovrebbe modificare troppo le stime di produzione - le olive tendono a beneficiare di estati lunghe e calde - ma la qualità dell'olio potrebbe essere diluita se troppa pioggia cade proprio prima della raccolta delle olive.

Gli agricoltori intervistati do olive oil Times a giugno ha dichiarato di non essere ancora preoccupato per un potenziale calo della qualità e che aspetterebbe di vedere come è andata a finire il tempo.

Mentre i funzionari del Consiglio del settore dell'olio d'oliva hanno discusso del prossimo raccolto, l'agenzia spagnola di informazione sulla catena alimentare (AICA) ha annunciato buone notizie da il precedente; 140,000 tonnellate di olio d'oliva spagnolo sono state vendute sul mercato interno ed esportate il mese scorso.

"È la migliore figura di marketing dell'anno e la seconda più grande per un mese di luglio delle ultime sei campagne ", ha detto Carlos Valero.

Questa notizia arriva come un gradito sollievo per i produttori poiché significa domestico i consumi continuano a salire e le esportazioni sono rimaste forti, nonostante tensioni commerciali tra l'Unione europea e gli Stati Uniti, che è uno dei maggiori mercati per l'olio d'oliva spagnolo.





Related News

Feedback / suggerimenti