Fiere, Concorsi

I marchi croati vincono alla grande a New York

Gli oli d'oliva croati arrivarono al quarto posto dopo l'Italia, la Spagna e gli Stati Uniti, un risultato significativo per un piccolo paese con una produzione modesta.

Mirjana Kanzler ha ricevuto il premio Best in Class per Šoltansko Maslinovo Ulje all'2019 NYIOOC World Olive Oil Competition
Può. 28, 2019
Di Isabel Putinja
Mirjana Kanzler ha ricevuto il premio Best in Class per Šoltansko Maslinovo Ulje all'2019 NYIOOC World Olive Oil Competition

Notizie recenti

Il numero di iscrizioni al concorso internazionale dell'olio d'oliva di New York (NYIOOC) da parte di Croazia è cresciuto costantemente ogni anno.

At NYIOOC Nel 2019 sono stati ricevuti 61 record dai produttori croati di olio d'oliva, con 51 premi vincenti: un tasso di successo dell'84 percento.

Ovviamente, siamo molto orgogliosi dell'eccellente risultato ottenuto nel nostro primo tentativo alla più prestigiosa competizione mondiale di olio d'oliva.- Karmino Beletić, Al Torcio

I produttori croati sono arrivati ​​al quarto posto nella classifica dei premi dopo Italia, Spagna e Stati Uniti (con un premio in più rispetto alla Croazia), un risultato significativo per un piccolo paese con una produzione annuale modesta.

Di 51 oli d'oliva vincenti croati, 32 sono stati premiati con Gold Awards e 18 Silver, mentre uno ha ricevuto il premio Best in Class.

Guarda anche: I migliori oli d'oliva dalla Croazia

Quarantacinque dei 51 oli vincitori provengono dalla penisola istriana nel Mare Adriatico settentrionale, una regione olivicola che ha ottenuto il riconoscimento per il suo olio d'oliva di alta qualità ogni anno che passa.

pubblicità

L'altra principale regione olivicola della Croazia è la Dalmazia, la regione che si estende verso sud lungo la costa adriatica della Croazia e comprende le sue isole vicine.

Il più grande vincitore è stato Agrolaguna, un grande produttore di vino e olio d'oliva in Istria noto per la sua Ol Istria gamma di oli di oliva, che ha portato a casa tre ori e un argento a NYIOOC 2019.






Notevole anche il Best in Class che è andato al biologico Šoltansko Maslinovo Ulje (olio d'oliva dell'isola di Solta) prodotto dalla cultivar autoctona Šoltanka (nota anche come Levantinka) da un collettivo di produttori dall'isola

Olio d'oliva dell'isola di Solta è uno dei cinque oli d'oliva croati che godono dello status di Denominazione di Origine Protetta (DOP) a livello di Unione Europea, insieme ad altri oli protetti delle isole di Cherso, Krk e Korčula.

All'inizio di quest'anno, a la DOP multinazionale è stata concessa all'olio d'oliva dalla penisola istriana, che è condiviso geograficamente sia dalla Croazia che Slovenia.

Tra le voci per la prima volta a NYIOOC Il 2019 dalla Croazia è stato ŽŽ Zdrava Hrana, un monovarietale Oblica originario della Dalmazia che è stato riconosciuto per la sua alta qualità con un Gold Award.

"Siamo stati molto felici e orgogliosi di vincere l'oro perché abbiamo investito molto amore e impegno nella produzione del nostro olio d'oliva. Noi consideriamo NYIOOC essere una delle più importanti e prestigiose competizioni mondiali di olio d'oliva ", ha dichiarato Žarko Željko della vittoria.

La fattoria di ulivi biologici Xnumx di Željko di 15 si trova a Selca, nell'angolo sud-orientale dell'isola di Brač, che ha una lunga storia di olivicoltura.

"L'olio è fatto di olive coltivate in un terreno non inquinato ", ha detto. "Erba ed erbe infestanti vengono rimosse manualmente e le pecore pascolano sull'erba e fertilizzano il terreno in modo naturale. Non uso fertilizzanti chimici ".

"La raccolta viene effettuata manualmente e la molitura inizia solo poche ore dopo la raccolta, al fine di preservare tutti i sapori e gli aromi delle olive ”, ha aggiunto. "Non uso conservanti, additivi, coloranti o esaltatori di sapidità. Questo è un alimento intero puro. "

Željko supervisiona attentamente tutti gli aspetti della produzione e della trasformazione per garantire un prodotto di qualità ed è soddisfatto dei risultati.

"Il contenuto di acido oleico e il valore di perossido del nostro olio sono molto inferiori a quelli richiesti per un olio di oliva di qualità superiore ", ha affermato. "Questo è il risultato di fare tutto manualmente senza assistenza di alcun macchinario e di dare tutto il mio amore e affetto ai miei ulivi. Ogni goccia di olio d'oliva contiene l'aroma e il sapore delle olive dell'isola di Brač. ”

Produttori della famiglia istriana Al Torcio erano anche i primi partecipanti a NYIOOC, vincendo due Gold e un Silver Award. Hanno ricevuto ori per i loro monovarietali Al Torcio Frantoio e Al Torcio Itrana e un argento per il loro Al Torcio Rosulja, anch'esso monocultivar.

"Siamo un piccolo produttore a conduzione familiare dell'Istria nord-occidentale ", ha dichiarato Karmino Beletić Olive Oil Times. "Stiamo continuando il progetto di 25 anni di mio padre, Tranquilino, scomparso tre anni fa e la cui idea era quella di creare un frantoio boutique, che produrrà solo i migliori oli d'oliva. ”

"Dopo aver vinto medaglie d'oro in competizioni in Europa, tra cui Arezzo, Roma, Amburgo, Parigi, Zagabria e Spalato, abbiamo deciso di provare il continente americano ", ha aggiunto.

I 1,800 ulivi della famiglia crescono in cinque diversi boschi a Novigrad, sulle colline che si affacciano sul mare Adriatico.

"Questo è molto importante, poiché i venti del mare portano salinità, che funge da depuratore naturale ", ha detto Beletić. "Utilizziamo uno speciale fertilizzante autoprodotto ottenuto da una vinaccia di frantoio fermentato. Le olive vengono raccolte esclusivamente a mano e molite nel giro di poche ore nel nostro frantoio. ”

La famiglia produce otto diverse cultivar singole: Leccino, Pendolino, Frantoio, Rosulja, Itrana, Ascolana, Bjelica, Moraiolo, nonché una miscela.

"Ovviamente, siamo molto orgogliosi dell'ottimo risultato che abbiamo ottenuto nel nostro primo tentativo alla competizione di olio d'oliva più prestigiosa al mondo ”, ha dichiarato Beletić della vittoria. "Questo è molto importante perché vorremmo offrire il nostro olio extra vergine di oliva al mercato americano, che è molto diverso da quello europeo ”.

Un altro nuovo arrivato NYIOOC vincere era l'oro la famiglia Bodis dall'Istria meridionale.

"Siamo un piccolo produttore di famiglia che ha iniziato questa avventura olivicola insieme alla nostra apicoltura tradizionale di successo ", ha detto Ana Bodis. "Le nostre olive coltivate biologicamente sono circondate da foreste e teniamo le nostre api nell'oliveto dove troviamo anche una straordinaria biodiversità che include molti insetti predatori per i parassiti delle olive. ”

Bodis, l'omonimo vincitore della famiglia, è una miscela organica di Leccino, Pendolino, Buža e Bjelica istriana varietà.

"Questa è stata la nostra prima volta a partecipare NYIOOC, "Ha aggiunto Bodis. "Siamo rimasti piacevolmente sorpresi perché vincere un premio con così tanta competizione è un grande risultato per noi. È la conferma che ci stiamo muovendo nella giusta direzione e ci dà la motivazione per andare avanti ”.


Related News