Il negozio di Lisbona mette in mostra i migliori oli del Portogallo

Una ricerca di olio di oliva di alta qualità ha portato portoghese Ricardo Faria per aprire primo negozio specializzato del Portogallo.

Dicembre 10, 2019
Di Isabel Putinja

Notizie recenti

Gli intenditori di olio d'oliva sanno che il supermercato potrebbe non essere il posto migliore dove cercare olio d'oliva di alta qualità. Anche nei paesi produttori di olio d'oliva, gli scaffali tendono ad essere riempiti con i marchi del mercato di massa, alcune delle quali potrebbero anche non essere vergine di oliva nonostante quello che dicono le loro etichette.

Mi piace dare loro l'esperienza sensoriale. Usando un bicchiere possono prima annusare l'olio e già determinare se è buono o cattivo con questo importante primo passaggio.- Ricardo Faria, Loa - The Olive Oil World

Questo è qualcosa che Ricardo Faria ha voluto affrontare aprendo Loa - The Olive Oil World, un negozio specializzato a Lisbona dove ne vende alcuni I migliori oli d'oliva del Portogallo.

Ordinati ordinatamente sugli scaffali di legno, si trovano intorno agli oli 35 delle regioni DOP - Norte Alentejano, Alentejo Interior, Trás-os-Montes, Beira Interior, Ribatejo e Moura - di diverse varietà e profili gustativi che vanno da lieve, dolce e delicato a intenso, speziato e amaro.

Prima di passare al commercio al dettaglio, Faria aveva lavorato come ingegnere civile per dieci anni quando ha deciso che era ora di cambiare. La sua idea di aprire un negozio specializzato in olio d'oliva è stata ispirata dall'olivo che cresce nel suo piccolo orto e dalla sua ricerca di un olio di alta qualità che poteva gustare nella sua cucina.

"Ci sono così tante enoteche in Portogallo, ma nessuna specializzata in olio d'oliva ", ha detto Olive Oil Times. "Eppure il Portogallo ha una grande tradizione e molti eccellenti oli d'oliva da offrire. Ma come consumatore, ho trovato difficile trovarne di buoni. C'era solo quello che c'era al supermercato, che è per lo più di bassa qualità. "

Un altro problema che ha identificato è stata la mancanza di informazioni per i consumatori che rende l'acquisto di un olio d'oliva di qualità una sfida. "Nei supermercati, non troverai i dettagli del tempo di raccolta sulla bottiglia. E anche se è etichettato come extra vergine, questo non significa che sia di buona qualità. E poi, ovviamente, non puoi assaggiare l'olio prima di acquistarlo. Quindi è difficile fare una buona scelta e la fiducia dei consumatori è bassa. "

Vedi anche: Come trovare i migliori oli d'oliva nelle vicinanze

Quando ha aperto le porte di Loa nell'aprile 2017, Faria aveva già avuto una vendita di prova oli di oliva portoghesi di qualità in linea. Ma presto si rese conto che un negozio online non era il modo migliore per commercializzare e vendere olio d'oliva. "Il problema con il negozio online era che aveva dei limiti: le persone non avevano l'opportunità di assaggiare l'olio d'oliva e apprezzarlo ", ha detto dell'esperienza. "È un prodotto difficile da vendere e se non possono assaggiarlo non lo compreranno ". Per non parlare delle spese di spedizione.

Per scegliere gli oli d'oliva che avrebbe immagazzinato nel suo negozio, ha deciso di seguire un corso in valutazione sensoriale. Quello che era un vivo interesse per l'olio d'oliva divenne rapidamente una passione e il desiderio di condividere le sue nuove conoscenze.

"Ho seguito il corso di tre livelli in valutazione sensoriale disponibile presso l'Istituto di Agronomia qui a Lisbona con lo specialista dell'olio d'oliva José Gouveia ", ha spiegato. "È un professore in pensione che ora tiene seminari e dirige una giuria di degustazione. E ora è un visitatore abituale del mio negozio ".

"Ovviamente scelgo solo oli d'oliva di grande qualità ", ha aggiunto. "Non sono necessariamente attratto dai vincitori dei premi perché non tutti i produttori partecipano ai concorsi. Ho oli di produttori che hanno una produzione molto piccola, forse solo 100 litri all'anno, ma la qualità è ottima. Questi cadono sotto il radar ma sono una delizia. Ho alcuni oli esclusivi che sono disponibili solo nel mio negozio. Cerco anche di scegliere un buon packaging perché è importante anche per il consumatore ".

Loa attualmente trasporta undici marchi premiati dall'2019 NYIOOC World Olive Oil Competition, secondo il nuovo app di localizzazione al dettaglio sull'indice ufficiale dei migliori oli di oliva del mondo.

I visitatori di Loa possono degustare gli oli prima di effettuare una selezione attraverso una degustazione guidata condotta dallo stesso Faria. Scopre che la maggior parte delle persone che vengono al negozio si aspettano di assaggiare l'olio d'oliva con il pane. Sebbene ne abbia alcuni a disposizione per questo scopo, incoraggia i suoi clienti ad assaggiarlo "pure ”in un bicchiere, come assaggiatori professionisti.

"Amo parlare di olio d'oliva e mi piace vedere che le persone lo apprezzano ", dice. "Spiego che la degustazione dell'olio d'oliva è simile alla degustazione del vino. Mi piace dare loro l'esperienza sensoriale. Usando un bicchiere possono prima sentire l'odore dell'olio e già determinare se un olio è buono o cattivo con questo importante primo passaggio. "

La missione di Faria è non solo di offrire una selezione sapientemente curata di alcuni dei migliori oli d'oliva del Portogallo, ma anche di introdurre i suoi clienti al mondo di olio d'oliva e insegnare loro alcuni dei principi fondamentali. Ciò include non solo informazioni generali su come viene prodotto l'olio d'oliva e ciò che rende un olio un extravergine, ma anche altri consigli più pratici: come leggere le etichette, come cucinare con esso e come conservarlo a casa.

Faria si assicura di dire ai suoi clienti che l'olio d'oliva è il migliore quando è fresco e dovrebbe essere consumato il più rapidamente possibile. "Questa è una cosa molto importante che la maggior parte delle persone non sa. Pensano che l'olio d'oliva non abbia una data di scadenza. Ho sempre l'olio d'oliva più fresco disponibile nel mio negozio. Il Raccolta 2019/2020 gli oli hanno già iniziato ad arrivare ".

Alla domanda su quali varietà e profili di gusto tendano ad essere più popolari tra i suoi clienti, la sua risposta è stata che può essere molto casuale. "Le persone che non conoscono l'olio d'oliva in genere amano quelle delicate perché a loro piace la dolce sensazione. Gli esperti assaggiatori scelgono gli oli d'oliva più intensi. Ce n'è per tutti i gusti. Ma gli oli d'oliva delicati tendono a vendere di più. "

Mentre Faria si rifornisce principalmente di oli d'oliva da solo, riceve anche campioni dai produttori locali e si impegna a fornire loro un feedback.

"Ora i produttori vengono da me e mi inviano campioni ", ha detto. "Ricevo buoni oli d'oliva, cattivi oli d'oliva, un po 'di tutto. Cerco di dare un feedback ai produttori che mi inviano campioni che non possono essere etichettati come extravergine. Parlo con loro e cerco di scoprire dov'è il problema in modo che possano migliorare. Non tutti sono aperti al feedback. La realtà è che alcuni produttori hanno ereditato alberi ma non sanno molto del processo corretto per produrre olio d'oliva di qualità. Cerco di educarli. "

Il Portogallo è il quarto produttore di olio d'oliva nell'Unione europea dopo Spagna, Italia e Grecia. Con oltre 20 varietà autoctone come Galega, Carrasquenha, Cobrançosa, Cordovil, Maçanilha Algarvia, Verdeal e Madural, rappresentano una varietà di profili gustativi.

"L'olio d'oliva portoghese può essere fruttato, ma abbiamo anche oli più miti e dolci con sentori di mela, pomodoro, avocado, altri con un profilo verde più erboso con sentori di buccia di banana, rucola, carciofo ", ci ha detto Faria.

"È importante mantenere la nostra identità ", ha aggiunto. "Ecco perché dovremmo valorizzare le nostre varietà portoghesi e mantenerle. "





Related News

Feedback / suggerimenti