Il ristorante Fig & Olive nel Meatpacking District di New York

I Centers for Disease Control and Prevention credono che l'olio di tartufo sia stato il colpevole di un focolaio di Salmonella che ha fatto ammalare le persone 159 che hanno mangiato in un ristorante di Washington DC.

Sebbene il CDC non abbia nominato il ristorante, i dettagli nel loro rapporto suggeriscono che sia Fig & Olive, una catena di ispirazione francese specializzata nella preparazione di piatti con olio d'oliva. La società ha sedi in entrambe le città citate nel rapporto CDC. E, il Fig & Olive è stato schiaffeggiato con azioni legali per le infezioni da Salmonella che si sono verificate durante il periodo in discussione.

Le infezioni al ristorante DC non potevano essere definitivamente collegate a un singolo alimento, ma le prove "suggerivano fortemente che l'olio di tartufo fosse la probabile fonte dell'epidemia", ha detto il CDC. Tra queste prove c'era il fatto che l'89 percento di quegli infetti mangiava cibi contenenti olio di tartufo. Uno di questi casi era un dipendente che mangiava un oggetto contenente olio al tartufo che non era offerto nel menu.

La prospettiva di un focolaio è iniziata alla ribalta il settembre 8, 2015, quando il Dipartimento della Salute della DC ha ricevuto due allarmanti telefonate. Innanzitutto, un cliente ha riferito di ammalarsi dopo aver mangiato in un ristorante. Quindi, il personale del pronto soccorso ha riportato altri quattro casi di malattie di origine alimentare che sono sorti dopo che le persone hanno mangiato in quel ristorante.

Il DCDOH iniziò immediatamente a indagare sulla questione e, per preoccupazione, sospese la licenza del ristorante da settembre 10 - 15. Durante questo periodo, le autorità avevano chiuso il Fig & Olive a Washington e non ha riaperto fino a quando il DCDOH non ha approvato il suo piano di controllo dei rischi, secondo il Washington Post.

Sulla base delle informazioni fornite dagli utenti, DCDOH ha considerato sei alimenti "associati in modo significativo" alle infezioni. Tre di loro - carpaccio di manzo, crocchetta di funghi al tartufo e risotto al tartufo - contenevano olio di tartufo. Le autorità hanno raccolto una varietà di campioni di alimenti dal ristorante e test di laboratorio hanno rivelato che le patatine al tartufo erano positive per la Salmonella, ha affermato il CDC.

Dopo che il DCDOH ha lanciato una richiesta a livello nazionale per informazioni su potenziali infezioni, hanno scoperto che le infezioni legate al ristorante DC si estendevano agli stati 11, probabilmente perché molte persone visitavano la città durante il fine settimana della Festa del Lavoro. Inoltre, i funzionari sanitari di Los Angeles hanno contattato per riferire che stavano affrontando un problema simile nello stesso ristorante nella loro giurisdizione.

Casi di Salmonella stavano comparendo al Fig & Olive a West Hollywood, secondo un articolo del Los Angeles Times pubblicato su 29, 2015 a settembre. Inoltre, ha rivelato che la società ha rimosso dal menu di LA e DC articoli contenenti olio al tartufo.

Con le infezioni spuntate su entrambe le coste, la Food and Drug Administration e le autorità statali sono andate a indagare su un commissario a New York che riforniva i ristoranti di Washington e Los Angeles. Ma non sono stati in grado di raccogliere campioni perché l'impianto è stato chiuso. Ha cessato l'attività meno di una settimana dopo che i funzionari sanitari della DC hanno iniziato a ricevere segnalazioni sulle infezioni da Salmonella.

Quando il Washington Post ha interrogato il presidente di Fig & Olive, Gary Galy, sull'improvvisa chiusura della loro struttura di New York, ha ammesso di aver "accelerato la chiusura" del loro commissario. Ma, ha detto, è perché la struttura era "in effetti, non più necessaria". Secondo Galy, la società aveva assunto un nuovo chef aziendale che ha semplificato il processo di produzione in modo che ogni ristorante potesse realizzare tutti gli articoli all'interno.

"Sembra un po 'più di una coincidenza che lo stesso ristorante abbia problemi di salmonella su ogni costa", ha dichiarato l'avvocato per la sicurezza alimentare Bill Marler al Los Angeles Times in un 2015 di settembre. "Certamente solleva lo spettro che potrebbe esserci un ingrediente comune che sta causando questo problema bi-costiero", ha aggiunto Marler.

Le autorità sono ora a proprio agio nel concludere che l'ingrediente comune nell'epidemia di Salmonella DC era l'olio di tartufo. Il CDC ha anche aggiunto che se non fosse stato per una risposta di salute pubblica così tempestiva, molte persone sarebbero state probabilmente infettate.



Commenti

Altri articoli su: ,