Salute

Esercizio moderato, dieta mediterranea migliore nel ridurre i depositi di grasso

Una nuova ricerca sottolinea il fatto che un peso sano comporta più della massa corporea: include anche il modo in cui il grasso viene distribuito all'interno del corpo.

Dicembre 4, 2017
Di Mary West

Notizie recenti

Tutti i piani alimentari dimagranti non offrono gli stessi benefici nel ridurre i depositi di grasso dannoso nell'addome chiamato grasso viscerale. UN studio denominato MRI centrale ha confrontato gli effetti sulla distribuzione del grasso corporeo nella dieta mediterranea / a basso contenuto di carboidrati (Med / LC) e una dieta a basso contenuto di grassi con e senza esercizio fisico. Ha trovato che la precedente dieta in combinazione con allenamenti moderati si è dimostrata superiore.

Una perdita di peso moderata, ma persistente, può avere effetti benefici drammatici sui depositi di grasso correlati al diabete e alle malattie cardiovascolari.- Felipe Cruz, Olave

"Pesare i pazienti o usare esami del sangue per rilevare i cambiamenti, finora non ci ha fornito immagini accurate, letteralmente, di come i diversi depositi di grasso siano influenzati in modo sproporzionato dalla dieta e dall'esercizio fisico ”, ha affermato l'autore principale Iris Shai.

"Questi risultati suggeriscono che un esercizio moderato combinato con una dieta mediterranea / povera di carboidrati può aiutare a ridurre la quantità di alcuni depositi di grasso anche se non si perde peso significativo come parte dello sforzo. "

Nello studio clinico di 18 mesi, Shai e il suo team hanno valutato in che modo le strategie di stile di vita hanno influenzato i depositi di grasso in un gruppo di adulti sedentari che erano moderatamente in sovrappeso a obesi. A ciascun partecipante è stata assegnata in modo casuale una dieta Med / LC aumentata con 28 grammi di noci al giorno o una dieta iso-calorica a basso contenuto di grassi. Alle persone è stato anche chiesto a caso di impegnarsi o meno in un programma di esercizi moderati. I dati sono stati raccolti da una vasta quantità di scansioni MRI di tutto il corpo.

I risultati hanno mostrato che anche con una moderata perdita di peso, la dieta Med / LC si è dimostrata significativamente più efficace di una dieta a basso contenuto di grassi nel ridurre l'accumulo di grasso in aree particolarmente malsane. La combinazione del programma di esercizi con la dieta ha ridotto i depositi di grasso del 29 percento attorno al fegato, del 22 percento nell'addome e dell'11 percento nel cuore.

pubblicità

Al contrario, l'accumulo di grasso nel rene, nel collo e nei muscoli della coscia è stato modificato solo dalla perdita di peso. Il tipo di dieta consumata non è stato un fattore determinante.

La riduzione dell'accumulo di grasso era associata ad effetti positivi sulla salute. Le diminuzioni nel fegato e nel grasso addominale sono state collegate in modo indipendente a un profilo lipidico migliorato, mentre le diminuzioni nel grasso addominale hanno migliorato la sensibilità all'insulina, un ormone che regola la glicemia.

"In questo studio abbiamo appreso che una perdita di peso moderata, ma persistente, può avere effetti benefici drammatici sui depositi di grasso correlati al diabete e alle malattie cardiovascolari ", ha spiegato Shai. "Una dieta mediterranea, ricca di grassi insaturi e povera di carboidrati, era una strategia più efficace di una dieta iso-calorica a basso contenuto di grassi per invertire drammaticamente i siti di accumulo di grasso morboso. "

In un'intervista con Olive Oil Times, Carolyn Dean, medico, naturopata e membro del comitato consultivo medico della Nutritional Magnesium Association, ha avvertito che il grasso addominale influisce negativamente sul benessere in diversi modi.

"L'accumulo di grasso addominale rappresenta un pericolo per la salute perché guida l'infiammazione cronica nel corpo, che ha dimostrato di essere associata a malattia cardiovascolare, diabete, cancro, ictus, demenza e depressione. Questo tipo di grasso è tossico e può interferire con le normali funzioni ormonali come l'appetito, il peso, l'umore e le funzioni cerebrali ", ha affermato.

Shai ha concluso che i benefici per la salute derivanti da un programma di esercizi insieme a un miglioramento della qualità nutrizionale non sono riflessi da una riduzione del solo peso corporeo. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Circolazione.



Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Misty dice:

    Ottima dieta Mi è stato diagnosticato il diabete di tipo 2 e messo su metformina il 26 giugnoth, 2016. Ho iniziato la dieta ADA e l'ho seguita al 100% per alcune settimane e non sono riuscito a far scendere la glicemia sotto i 140. Alla fine ho iniziato a prendere dal panico e ho chiamato il mio medico, mi ha detto di abituarmi. Ha detto che avrei preso metformina per tutta la vita e infine l'insulina. A quel punto sapevo che qualcosa non andava e ho iniziato a fare molte ricerche. Poi ho trovato la storia del diabete di Lisa (google "Lisa Diabet"). Ho letto quell'articolo dall'inizio alla fine perché tutto ciò che lo scrittore stava dicendo aveva assolutamente senso. Ho iniziato la dieta quel giorno e la mattina dopo il mio zucchero nel sangue era sceso a 100 e ora ho una glicemia a digiuno tra la metà degli anni '70 e gli anni '80. Il mio dottore mi ha tolto la metformina dopo appena tre settimane dall'assunzione di questo cambiamento di stile di vita. Ho perso oltre 30 chili e 6+ pollici intorno alla mia vita in un mese. La verità è che possiamo liberarci delle droghe e aiutarmi provando metodi naturali

Related News