Gli oli di oliva e di eucalipto aiutano le ferite a guarire

I ricercatori hanno concluso che i più alti livelli di acidi oleici e palmitoleici monoinsaturi dell'olio d'oliva rappresentavano i suoi vantaggi nel trattamento delle ferite.

Gennaio 16, 2018
Di Teresa Bergen

Notizie recenti

Una sinergia tra olio d'oliva e olio di eucalipto migliora il processo di guarigione di ferite e ustioni, secondo un recente studio condotto da ricercatori dell'Università di Pavia, in Italia. Lo studio ha provato diverse combinazioni di lipidi e oli essenziali per trattare le ustioni sui ratti. L'olio d'oliva è uscito un chiaro vincitore.

"Le ferite croniche e le gravi ustioni sono malattie responsabili della grave morbilità e persino della morte ", hanno spiegato i ricercatori nello studio. "La riparazione delle ferite è un processo cruciale e il miglioramento della rigenerazione dei tessuti e la prevenzione delle infezioni sono fattori chiave per ridurre al minimo il dolore, il disagio e la formazione di cicatrici ".
Vedi anche: Benefici per la salute dell'olio d'oliva

Pubblicato nel volume 2017 di dicembre del Rivista internazionale di nanomedicina, lo studio ha testato grassi solidi e liquidi - burro di cacao, olio d'oliva e olio di sesamo - come trasportatori di oli essenziali di rosmarino ed eucalipto.

Gli oli essenziali sono parti delle piante estratte dai loro semi, foglie, radici, fiori o frutti. Sono comunemente usati come profumo, per aromaterapia o in pasticceria, ma hanno anche usi medicinali. Gli oli essenziali sono composti volatili che si degradano facilmente se esposti alla luce, al calore e all'aria. L'aggiunta di un grasso come l'olio d'oliva ha contribuito a stabilizzare gli oli essenziali.

Nello studio italiano, i ricercatori hanno trattato i ratti per 18 giorni, quindi hanno biopsiato le loro ferite. L'olio d'oliva ha mostrato proprietà di bioadesione significativamente più elevate rispetto all'olio di sesamo, il che significa che è stato in grado di aderire al tessuto biologico e fornire con successo l'olio essenziale. I ricercatori hanno concluso che la percentuale molto più elevata di acidi grassi insaturi dell'olio di oliva, in particolare acidi oleici e palmitoleici monoinsaturi, ha rappresentato il suo vantaggio rispetto all'olio di sesamo.

L'olio di eucalipto ha una lunga storia di uso medicinale, dalla pulizia dei cateteri nel 19th degli ospedali inglesi del secolo a un ingrediente popolare nelle gocce di tosse alle erbe. Le sue qualità antimicrobiche e antisettiche favoriscono la guarigione e prevengono le infezioni. Nel 2016, i ricercatori serbi hanno concluso che le proprietà antimicrobiche dell'eucalipto potrebbero funzionare sui batteri resistenti agli antibiotici e forse diminuire la dipendenza delle persone dagli antibiotici. Il rosmarino, originario del Mediterraneo, è usato in medicina come antinfiammatorio, per favorire la crescita dei nervi e migliorare la circolazione.

Il ricercatore capo dello studio, Sandri Giuseppina, è professore associato presso il Dipartimento di Scienze della droga dell'Università di Pavia. Fa ricerche nel campo della biofarmaceutica e della tecnologia farmaceutica ed è particolarmente interessata ai modi di fornire farmaci diversi da quelli per via orale. Ha pubblicato numerosi studi sui metodi per curare le ferite.





pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti