Uno studio ha rilevato che le donne incinte che hanno aderito strettamente al Mediterranean diet (MedDiet) ha avuto bambini con un rischio inferiore all'32-percentuale di obesità. Secondo uno degli autori, i risultati indicano che il consumo di una dieta sana durante la gravidanza ha un effetto positivo sullo sviluppo del bambino.

Questi risultati supportano l'ipotesi che una dieta sana durante la gravidanza possa avere un effetto benefico sullo sviluppo del bambino.- Dora Romaguera, ricercatrice

Il MedDiet, a volte chiamato il piano alimentare più sano del mondo, comprende frutta, verdura, cereali integrali, noci, legumi, pesce grasso e olio d'oliva. Mentre la ricerca l'ha collegato alla riduzione dell'obesità e del rischio cardiovascolare negli adulti, pochi studi hanno esplorato i suoi effetti sui bambini.

Nel new study, gli scienziati hanno esaminato i dati su più di 2,700 donne incinte di varie regioni della Spagna che sono state arruolate nella coorte INMA-Infanzia e Ambiente. I partecipanti hanno compilato un questionario sull'assunzione alimentare durante i loro primi e terzi trimestri di gravidanza. I ricercatori hanno monitorato il peso, l'altezza e la dieta della prole delle donne durante i primi quattro anni di vita. Il team ha anche misurato la pressione sanguigna e condotto analisi del sangue per valutare la salute cardiovascolare dei bambini all'età di 4.

I risultati hanno rivelato che le donne in gravidanza che seguivano da vicino il MedDiet avevano un rischio inferiore allo 32 per cento di avere bambini con un peso maggiore rispetto alle donne che non aderivano alla dieta. La prole di donne che non seguivano il piano alimentare aveva una dimensione di nascita più grande, e durante l'infanzia hanno sperimentato un maggiore aumento dell'indice di massa corporea.

"Le madri con una minore aderenza alla dieta mediterranea erano più giovani, consumavano più calorie e avevano una maggiore probabilità di fumare e una minore istruzione e livello sociale, rispetto a quelle donne che seguivano la dieta", ha detto la prima autrice Sílvia Fernández, ricercatrice presso l'Istituto di salute globale di Barcellona.

"Questi risultati supportano l'ipotesi che una dieta sana durante la gravidanza può avere un effetto benefico per lo sviluppo del bambino", ha concluso la coordinatrice dello studio Dora Romaguera. Ha aggiunto che questo potrebbe essere dovuto a "possibili modificazioni epigenetiche che regolano il caridiometabolismo fetale, o modelli alimentari condivisi tra madri e bambini, anche se questo merita ulteriori indagini".

Nessuna correlazione è stata trovata tra il consumo di MedDiet durante la gravidanza e il minor rischio cardiovascolare nella prima infanzia. "Gli effetti sul rischio cardiometabolico potrebbero comparire più tardi nell'infanzia", ​​ha spiegato Fernández.

In un'intervista con Olive Oil Times, Fernández ha ipotizzato i fattori nel MedDiet che potrebbero essere responsabili del beneficio correlato al peso.

"Il MedDiet rappresenta un modello alimentare sano, e il suo vantaggio per lo sviluppo del bambino può essere dovuto a una combinazione di diversi fattori", ha detto. "Non conosciamo le ragioni di fondo specifiche e sono necessarie ulteriori ricerche su questo argomento. Il contenuto di fibre dovuto all'alta assunzione di alimenti vegetali può svolgere un ruolo. Un'altra influenza benefica è probabilmente l'alta qualità del grasso proveniente da olio d'oliva, pesce e noci. Inoltre, l'aderenza a questo modello diminuisce il consumo di cibi malsani come cibi raffinati e bibite ".

Lo studio è stato pubblicato The Journal of Pediatrics.




Altri articoli su: , ,