Vendemmia in pieno svolgimento nelle premiate aziende agricole italiane

Le aspettative sono alte tra i migliori produttori italiani poiché le loro aziende agricole e mulini funzionano a pieno regime.

Fattoria l'Olinda
Ottobre 20, 2020
Di Ylenia Granitto
Fattoria l'Olinda

Notizie recenti

Con la raccolta delle olive in corso nell'emisfero settentrionale, molti produttori italiani stanno lavorando a pieno regime. I coltivatori siciliani sono stati tra i primi a dare il via alle danze nella seconda metà di settembre, subito seguiti da altri agricoltori del sud Italia. 

La maggior parte dei mugnai ha programmato l'apertura dei propri impianti per la metà di ottobre, mentre i coltivatori delle regioni settentrionali hanno iniziato gradualmente a portare i propri campi.

Vedi anche: I migliori oli d'oliva del mondo

At l'Olinda Olive Farm, un mulino con le più moderne tecnologie è al centro di una tenuta biologica di 110 ettari (272 acri) sulle colline della provincia di Ancona. Alberi secolari si affiancano a quelli più giovani aggiunti negli anni ad arricchire le linee produttive dell'azienda.

"Nei primi giorni di ottobre abbiamo dato il via alla campagna partendo dalle nostre piante di Leccino, i cui frutti erano al giusto livello di maturazione ”, ha detto Francesco Sabbatini Rossetti a Olive Oil Times. "Da metà ottobre si è proseguito con Raggia, Mignola e poi tutte le altre varietà ”. 

produzione-i-migliori-oli-d'oliva-raccolta-in-pieno-svolgimento-in-aziende-premiate-in-italia-tempi-dell'olio-d'oliva

Il team di raccolta della Fattoria l'Olinda

"Siamo fiduciosi che questa sarà una buona stagione, con i boschi quasi completamente guariti dai danni causati dal gelo Burian", Ha spiegato l'agricoltore, aggiungendo che la fattoria aveva recuperato il 70% della produzione normale prima della storica ondata di freddo soprannominata la Bestia dell'Est. 

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

"Nell'ultimo mese, abbiamo registrato una presenza limitata di mosca [dell'olivo] che non ha avuto conseguenze ", ha detto Rossetti. "Abbiamo anche affrontato bene il recente problemi meteorologicie ora posso dire che abbiamo nuovamente raggiunto standard di alto livello ".

Ai piedi delle Madonie, presso l'azienda agricola Cantarella, i primi frutti sono stati raccolti ai primi di ottobre. Sulle alture di San Mauro Castelverde, in provincia di Palermo, Alessandro Zito gestisce circa 5,000 stabilimenti di Crastu e alcuni Giarraffa. 

"Produciamo la maggior parte del nostro olio extravergine di oliva da Crastu, una varietà autoctona situata principalmente in questa zona della Sicilia ", ha affermato Zito. "Ci ha dato molte soddisfazioni, sia in campo, dal punto di vista della gestione agronomica, sia in bottiglia, con il suo alto contenuto di polifenoli ”.

produzione-i-migliori-oli-d'oliva-raccolta-in-pieno-svolgimento-in-aziende-premiate-in-italia-tempi-dell'olio-d'oliva

Alessandro Zito

I frutti delle sue piante situate a 600 metri (1,970 piedi) sul livello del mare vengono pressati entro otto ore dalla raccolta nella struttura aziendale, che vanta macchinari ad alta tecnologia. 

Zito prese le redini dell'azienda dal padre che, a sua volta, aveva seguito la lunga tradizione familiare dell'olivicoltura. 

"La maggior parte delle nostre piante sono vecchie di secoli con alcuni tronchi che raggiungono un metro di diametro, quindi stiamo parlando di diverse centinaia di anni ", ha rivelato. Da questi monumentali ulivi, ottiene un blend e diverse linee di monovarietali. 

"I frutti raccolti precocemente danno vita a un prodotto dal fruttato intenso e ricchi sentori aromatici ", ha osservato Zito. "Ora, nonostante la siccità di questa estate, siamo ancora riusciti a ottenere molte olive sane, e questo mi fa pensare che, anche quest'anno, avremo ottimi risultati ”.

Tutto è pronto Le Fontacce a Loro Ciuffenna per la vendemmia prevista per oggi (20 ottobre). "Abbiamo circa 3,000 ulivi, principalmente Moraiolo, Frantoio e Leccino ", ha detto Simone Botti Olive Oil Times dal suo oliveto biologico in provincia di Arezzo. 

Nel 2008 ha creato l'azienda, assumendo la gestione di una proprietà che era appartenuta alla sua famiglia da generazioni. Negli anni ha messo in piedi un frantoio e aggiunto terreni dove iris e legumi, come il fagiolo autoctono di Zolfino, crescono vicino agli ulivi.

produzione-i-migliori-oli-d'oliva-raccolta-in-pieno-svolgimento-in-aziende-premiate-in-italia-tempi-dell'olio-d'oliva

Simone Botti

"Il nostro territorio è collinare, e più della metà delle piante si trova su antichi terrazzamenti murati a secco, spesso in una posizione che rende la raccolta e altre pratiche agronomiche piuttosto difficili ", ha sottolineato Botti, precisando che l'altra metà si trova su un terreno pianeggiante zona in prossimità delle strutture aziendali. 

"Credo che un sistema di molitura a tecnologia avanzata sia fondamentale per ottenere il massimo dalla frutta ”, ha osservato l'agricoltore toscano. "Con tutta l'attenzione che richiede una produzione di qualità, vengono raccolte e pressate in giornata. Se le problematiche dello scorso anno - come quella della presenza della mosca - ci hanno portato a un calo dei volumi, gli sforzi che abbiamo fatto nel boschetto negli ultimi mesi sono stati ripagati, e siamo pronti a raccogliere una grande quantità di buoni frutti ".

Entro la fine del mese è previsto l'inizio della vendemmia presso la cooperativa BioOrto di Apricena. "Alcuni anni fa, abbiamo deciso di investire nel settore dell'olio extravergine di oliva di alta qualità ", ha dichiarato Mirko Conte, export manager dell'azienda dedita alla produzione di ortaggi e pomodori. 

"Quindi, abbiamo creato un mulino all'avanguardia e ci siamo concentrati sul Varietà Peranzana, che, con il suo armonioso connubio di amaro, piccante e note di pomodoro, ci sta dando grandi soddisfazioni, soprattutto sul mercato estero. In questo senso, il riconoscimento ottenuto presso il NYIOOC [World Olive Oil Competition] ha rafforzato il nostro prestigio sulla scena internazionale ", ha aggiunto Conte.

produzione-i-migliori-oli-d'oliva-raccolta-in-pieno-svolgimento-in-aziende-premiate-in-italia-tempi-dell'olio-d'oliva

Un team di vendemmia a BioOrto

Le loro 8,000 piante, che comprendono anche Ogliarola Garganica e Coratina, sono tra le dolci colline del Parco Nazionale del Gargano, che offre condizioni ideali e confortevoli per il loro sviluppo. I terreni sono vicini al mulino ei frutti vengono pressati in poche ore nella moderna struttura gestita da esperti mugnai. 

"Siamo tra le più grandi aziende biologiche del sud Italia, ma le dimensioni non ci impediscono di puntare alla qualità ", ha detto Conte Olive Oil Times. "Infatti, oltre agli oliveti aziendali, ci affidiamo a quelli gestiti da piccoli produttori, che vengono seguiti con attenzione dai nostri tecnici. Siamo diventati un punto di riferimento per gli olivicoltori locali, ed è anche grazie al loro impegno che raggiungiamo i massimi livelli di qualità ”. 

Nonostante un leggero calo dei volumi dopo la grande resa dello scorso anno, le piante sono in ottima forma, grazie al bel tempo dei mesi estivi che ha dato la promessa di un'altra buona stagione.


Related News

Feedback / suggerimenti