Salute

Nutrienti chiave nella dieta mediterranea legati all'invecchiamento cerebrale sano

I ricercatori dell'Illinois scoprono che i nutrienti da pesce grasso, cereali integrali, noci, semi, frutta e verdura lavorano sinergicamente per migliorare la salute del cervello.

Completando il MedDiet con alcuni prodotti lattiero-caseari può essere il cuore sano

Un nuovo studio ha scoperto che non è necessario evitare il formaggio e lo yogurt per ridurre il rischio di malattie cardiache.
Rapporto speciale

Dieta med durante la gravidanza della madre legata al minor rischio di obesità nei bambini

Ricercatori spagnoli hanno scoperto che seguire la dieta mediterranea durante la gravidanza ha prodotto un beneficio ponderale per i bambini nei primi quattro anni di vita.

Dieta mediterranea Plus esercizio regolare mantiene la perdita di peso

Un nuovo studio mostra la formula per la perdita di peso a lungo termine e la salute del cuore è quello di mangiare la dieta nutriente mediterranea e impegnarsi in allenamenti regolari.
Olive Oil Times Speciale

FDA consente la salute cardiovascolare sulle etichette di olio d'oliva

Una nuova "indicazione sulla salute qualificata" consente agli imbottigliatori di affermare che il loro prodotto migliora la salute del cuore se consumato anziché i grassi di origine animale.

Diete salutari come la dieta mediterranea sono legate a una migliore invecchiamento cellulare

Le diete nutrienti hanno un effetto allungante sulle strutture cromosomiche chiamate telomeri, che aiutano a proteggere dalle malattie croniche.
Rapporto speciale

La dieta mediterranea può aiutare a prevenire la degenerazione maculare

Un nuovo studio ha trovato che mangiare una dieta abbondante in frutta, verdura e pesce grasso, come la dieta mediterranea, può aiutare a proteggere da una malattia dell'occhio che erode la visione centrale.

Lo squalene in olio di oliva vergine può aiutare a riparare i tessuti

Squaleni, un composto trovato nell'olio di oliva vergine, potrebbe aiutare la cicatrizzazione e la riparazione dei tessuti secondo uno studio dell'Università di Jaén.