`La Grecia si impegna a finanziare 126 milioni di euro di aiuti ai produttori di olio d'oliva per le perdite legate alla pandemia - Olive Oil Times

La Grecia promette un aiuto di 126 milioni di euro ai produttori di olio d'oliva per le perdite correlate alla pandemia

Ottobre 5, 2020
Costas Vasilopoulos

Notizie recenti

Il ministero dell'Agricoltura greco ha promesso circa 126 milioni di euro (148 milioni di dollari) di fondi combinati della Grecia e dell'Unione europea per i produttori di olio d'oliva del paese come misura di emergenza per controbilanciare le perdite finanziarie subite dal Pandemia di COVID-19.

Si prevede che circa 145,000 beneficiari del programma riceveranno un importo di € 300 ($ 352) per ettaro di oliveto, qualora il piano di aiuto riceva l'approvazione del Commissione europea.

Vedi anche: Preoccupazioni crescenti in Grecia con l'avvicinarsi del raccolto

Il settore dell'olio d'oliva è stato individuato per la sua importanza per le società agricole locali, ha affermato il ministero in un annuncio, servendo "come prodotto strategico nazionale per il settore primario e per la coesione del tessuto sociale delle aree rurali in termini di occupazione, valore della produzione e delle esportazioni ".

"[L'olio d'oliva] è stato particolarmente colpito dalla pandemia in vari modi (interruzioni dell'approvvigionamento, restrizioni transfrontaliere e nazionali sulla circolazione dei prodotti, chiusura di ristoranti, turismo in calo, ecc.), Con conseguente riduzione significativa del prezzo di vendita", ha aggiunto l'annuncio del ministero.

Vedi anche: I trasportatori avvertono degli effetti delle misure COVID-19 sull'approvvigionamento alimentare

L'Associazione nazionale interprofessionale dell'olio d'oliva della Grecia (EDOE), ha accolto favorevolmente l'iniziativa di aiuto, sottolineando tuttavia che è necessario un sostegno a tutti i livelli per far progredire il settore dell'olio d'oliva greco.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

"Il riconoscimento dell'importanza del settore per l'economia nazionale e la necessità di sostenere i produttori per i danni causati dal recente fenomeni meteorologici avversi e la diminuzione del consumo causata dalla pandemia è, ancora una volta, di fondamentale importanza ", ha affermato EDOE.

"Ci aspettiamo inoltre che il ministero presenti le questioni discusse durante il nostro ultimo incontro con il ministro, il signor Voridis, il 15 giugno, [che mirano a] educare i produttori di olio d'oliva sulle buone pratiche agricole, istituire un comitato consultivo di esperti nel campo, monitorare le quantità di olio d'oliva prodotte e scambiate, definire una politica nazionale per l'olio d'oliva, tra gli altri ", ha aggiunto l'associazione.

Tutte le procedure preliminari del regime di aiuto dovrebbero essere completate entro la fine dell'anno, mentre è probabile che il programma venga ampliato per includere i produttori di olive da tavola anche.





Related News

Feedback / suggerimenti