Gli esportatori australiani hanno elencato le barriere commerciali di 30 da quando Food Innovation Australia Limited (FIAL), il Consiglio di esportazione dell'Australia (ECA) e i Centri di crescita industriale hanno collaborato recentemente all'introduzione di un nuovo registro delle barriere commerciali (TBR).

Il TBR è stato lanciato per comprendere meglio le sfide che ostacolano la capacità degli esportatori australiani di competere a livello globale e per aiutarli a superarle.

In vista del lancio della TBR a settembre; burocrazia, norme opache, regolamenti tecnici non necessari e pratiche discriminatorie erano alcuni ostacoli noti.

Oltre a fornire agli esportatori una piattaforma per segnalare gli ostacoli normativi e commerciali, il registro funge da portale di informazione in cui i produttori possono trovare le ultime notizie commerciali.

Una volta che gli esportatori hanno segnalato questi ostacoli, vengono informati su come ridurre al minimo l'impatto o vengono rimossi gli ostacoli.

Al momento del lancio, il CEO ad interim della ECA Heath Baker ha sottolineato che "poiché gli accordi di libero scambio hanno abbassato le tariffe che le aziende australiane devono affrontare a livello internazionale, altre forme di barriere commerciali sono aumentate di rilevanza".