Resa dell'olio d'oliva e qual­ity può essere significativamente migliorato attraverso l'uso della tecnologia del campo elettrico pulsato (PEF), secondo un nuovo studio.

The study, condotto da ricercatori dell'Università di Perugia a Italy, ha scoperto che il passaggio di una corrente elettrica attraverso la pasta d'oliva ha visto tra un aumento 2.3 e il sei percento della resa di olio d'oliva. L'uso della tecnologia PEF ha anche aumentato significativamente la qualità dell'olio prodotto da questo metodo di estrazione.

OliveCEPT come prodotto finito garantisce un aumento dell'estrazione di almeno il cinque percento e aumenta la qualità aumentando i polifenoli, il gusto più ricco, il colore migliore e una maggiore resistenza ossidativa.- Johan Möllerström, CEO di Arc Aroma

Lo studio ha comportato il test di tre diverse cultivar di olive - Carolea, Coratina e Ottobratica - al fine di testare le loro rese relative quando l'olio è stato estratto usando PEF. Tutte e tre le cultivar hanno prodotto qualità e quantità di olio superiori grazie a questo metodo di estrazione.

Questa svolta nell'estrazione dell'olio viene fornita per gentile concessione di Arc Aroma’s OliveCEPT machine. Utilizzando un impulso elettrico per abbattere le pareti cellulari all'interno delle olive, è possibile drenare più olio dall'interno della polpa del frutto.

Guarda anche: Olive Oil Research News

Oltre a questo aumento della resa petrolifera, OliveCEPT ha anche un effetto collaterale fortuito: l'olio prodotto dalla tecnologia PEF è di qualità superiore rispetto all'olio prodotto con metodi tradizionali. L'olio è più puro e ha una shelf life più lunga.

Secondo l'amministratore delegato di Arc Aroma Johan Möllerström, inizialmente c'erano stati dubbi sul fatto che l'estrazione di PEF potesse portare a una maggiore ossidazione dell'olio durante l'estrazione, riducendo così il tempo prima che l'olio iniziasse a decadere.

"In effetti, è stato osservato il contrario con olio trattato con CEPT che ha una maggiore resistenza all'ossidazione e quindi è stato dimostrato che ha una durata di conservazione più lunga rispetto a quella non trattata a causa della maggiore concentrazione di antiossidanti nell'olio", ha detto Möllerström.

La ricerca sulla PEF è in corso da diversi anni a questo punto. A causa del tempo impiegato nel processo di conduzione, scrittura e pubblicazione di letteratura accademica, i risultati dello studio recentemente pubblicato dell'Università di Perugia sono stati condotti utilizzando un prototipo iniziale della macchina OliveCEPT.

Secondo Möllerström, il principale vantaggio della ricerca svolta nello studio è stato il fatto che ha permesso ad Arc Aroma di misurare con precisione l'impatto della PEF sulle tre cultivar di olive testate. Era importante determinare se la PEF sarebbe stata utile per un singolo tipo di olive o se avrebbe fornito risultati simili per una varietà di diverse cultivar usate commercialmente.

Poiché tutti e tre i tipi di olive hanno prodotto una resa migliore se sottoposti a un campo elettrico pulsato, è diventato chiaro che la tecnologia poteva essere utilizzata su diverse cultivar di olive.

Nel tempo trascorso dallo studio dell'Università di Perugia, la tecnologia OliveCEPT è stata perfezionata in un prodotto commerciale finalizzato, che secondo Möllerström offre risultati persino migliori di quanto riportato nello studio.

“OliveCEPT come prodotto finito garantisce un aumento dell'estrazione di almeno il cinque percento e aumenta la qualità aumentando polyphe­nols, gusto più ricco, colore migliore e maggiore resistenza ossidativa ", ha detto.

Poiché è stato dimostrato che il PEF può essere applicato a molti diversi tipi di olive, Arc Aroma sta inoltre conducendo ricerche su usi aggiuntivi per la tecnologia. La società ha inoltre sviluppato una macchina simile, JuiceCEPT, che applica la stessa tecnologia PEF all'estrazione di succhi di frutta.

Secondo Arc Aroma, JuiceCEPT fornisce allo stesso modo una maggiore qualità e quantità di succo di frutta, e Möllerström ha affermato che sarà interessante vedere quali altri campi di produzione alimentare potrebbero trarre beneficio dall'applicazione del PEF.




Commenti

Altri articoli su: , ,