` La città marocchina vieta gli ulivi che citano preoccupazioni di allergia - Olive Oil Times

La città marocchina vieta gli ulivi che citano le preoccupazioni per l'allergia

Settembre 22, 2014
Olive Oil Times STAFF

Notizie recenti

Oujda, Marocco

Oujda, una città nel nord-est del Marocco, ha emesso un ampio divieto di olivo citando i rischi di allergia dal polline degli alberi. Il sindaco della città, Omar Hijra, che è anche farmacista, ha affermato che gli ulivi sono una delle principali cause del fastidio stagionale. Gli alberi rappresentano fino al 90 percento di tutta la vegetazione in alcune aree della città.

Se gli alberi non vengono rimossi entro dicembre 31, la città si prenderà su di sé per rimuovere gli alberi e fatturare al proprietario, anche se la pianta si trova su proprietà privata. Il comune spera che i proprietari ripiantino o vendano gli alberi al di fuori dei confini della città.

Oujda, una città di circa 500,000 abitanti, si trova vicino al confine con l'Algeria e circa 55 km dal Mar Mediterraneo.

Secondo Hijra, un'ampia percentuale di residenti approva la misura. Dice che l'operazione potrebbe richiedere fino a cinque anni a causa del vasto numero di impianti in città.

Il Marocco ha prodotto circa 100,000 tonnellate di olive da tavola in questa stagione e 15,000 tonnellate di olio d'oliva.

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti