new-way-for-olio d'oliva-a-religioso-rituali-nuovo-modo-per-olio d'oliva-to-rituali-light-up-religiosa light-up-

Un modo per produrre candele solide a base di olio d'oliva è stato sviluppato da un inventore in Israele.

Si dice che Avi Kosovski-Shahor, di Modi'in Illit, abbia trovato un'alternativa ad altri metodi che usano solo piccole concentrazioni di olio d'oliva e di solito si traducono in "semi-solide, candele gelatinose".

Secondo una domanda di brevetto presentata all'Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale, le candele di olio d'oliva presenti sono per lo più in gelatina o pseudo-pomata, e di solito in alloggiamenti per mantenere la struttura della candela.

Tuttavia, l'invenzione prevede una candela di olio di oliva solido, "contenente concentrazioni relativamente grandi di olio d'oliva, in cui la candela è sufficientemente solida per consentire ad un utilizzatore della candela di tenere la candela in mano, e / o di utilizzare il candela senza richiedere alcun alloggiamento e / o supporto strutturale di alcun tipo. "

La domanda di brevetto dice che nella religione ebraica c'è una forte preferenza per l'uso dell'olio d'oliva quando si accendono le candele "poiché è considerato uno strumento per l'abbellimento di un rituale".

"In particolare, quando si accendono le candele Shabbat e Chanukkah, l'olio d'oliva viene facilmente aspirato nello stoppino, la sua luce brucia chiaramente e per commemorare il fatto che il miracolo di Chanukkah è avvenuto con l'olio d'oliva".

Tuttavia, usare l'olio d'oliva per accendere le candele non è necessariamente facile. In effetti, "pone un pesante fardello ai praticanti di un certo rituale dato che in qualche modo combina l'olio d'oliva liquido con la candela solida in cera prima dell'illuminazione", afferma l'applicazione.

La soluzione comporta una composizione preferibilmente contenente paraffina e una quantità di olio di oliva non inferiore a 12 percento - ma preferibilmente almeno 50 percento - peso per peso dell'intera composizione.

"Preferibilmente, uno o più agenti antiossidanti vengono aggiunti all'olio di oliva, ad esempio per impedire l'ossidazione dell'olio d'oliva e fornire una maggiore durata di conservazione per la candela risultante di olio d'oliva solido."

Si dice che il metodo implichi la fusione della paraffina in un primo contenitore e il riscaldamento dell'olio d'oliva in un secondo contenitore, quindi aggiungendo la paraffina liquida all'olio d'oliva nel secondo contenitore e versando la miscela risultante in stampi.

Si può quindi produrre una candela di olio di oliva solido avente una densità di almeno 750 gr / cm3.



Altri articoli su: , , ,