` L'Argentina dichiara l'olio d'oliva un `` cibo nazionale '' - Olive Oil Times

L'Argentina dichiara l'olio d'oliva un "alimento nazionale"

Dicembre 1, 2012
Charlie Higgins

Notizie recenti

Portare a compimento un'iniziativa che è iniziato nella provincia di La Rioja il mese scorso, La Camera dei Deputati dell'Argentina ha approvato un disegno di legge per produrre olio d'oliva a 'cibo nazionale.' L'iniziativa mira a promuovere la produzione, la commercializzazione e il consumo interno di prodotti a base di olio d'oliva attraverso la creazione del Programma federale per la promozione dell'olio d'oliva argentino, secondo ANDigital.

”[L'iniziativa] mira a rafforzare le economie regionali del nostro Paese. Uno degli obiettivi è diversificare la commercializzazione di un prodotto con un così alto apprezzamento sociale e commerciale e quindi espandere il consumo nel mercato locale ", ha affermato Javier Tineo, il deputato di La Rioja che ha firmato il disegno di legge.

"Riteniamo che le nostre politiche pubbliche dovrebbero promuovere sia la produzione primaria, con le olive che sono completamente raccolte sul suolo argentino, sia l'industrializzazione nel paese ”, ha aggiunto Tineo.

Il nuovo programma federale mira ad aumentare il consumo interno, che attualmente è di soli 125 grammi (4.4 once) pro capite all'anno, secondo Il Sole.

Ciò nonostante, Argentina è il più grande produttore di olive nelle Americhe, con un raccolto di 200,000 tonnellate registrato nel 2011. Il paese si colloca al quarto posto nell'elenco dei maggiori produttori mondiali, appena dietro l'Unione Europea, la Turchia e l'Egitto, e contribuisce al 6.4% del totale produzione globale.

Dopo l'approvazione del disegno di legge, Tineo è comparso davanti ai membri della comunità locale di Aimogasta nella contea di La Rioja di Arauco.


Javier Tineo

"Siamo molto contenti. Lo abbiamo fatto pensando a La Rioja, ai suoi produttori e alla necessità di incorporare un prodotto di altissimo apprezzamento sociale nel paniere alimentare di base degli argentini ”, ha detto Tineo.

"Nel nostro paese, su ogni quattro litri di petrolio, gli argentini ne consumano solo uno. Il resto è venduto all'estero. Al contrario, altri paesi devono importare petrolio perché consumano più di quanto producano. Siamo il più grande produttore di olive in America Latina e l'ultimo nella scala dei consumi ", ha aggiunto.



Related News

Feedback / suggerimenti