` I produttori cretesi suggeriscono modi per migliorare il piano d'azione dell'UE - Olive Oil Times

I produttori cretesi suggeriscono modi per migliorare il piano d'azione dell'UE

Agosto 6, 2012
Costas Vasilopoulos

Notizie recenti

L'Associazione dei comuni produttori di olio d'oliva di Creta (SEDIK) ha compilato un promemoria con suggerimenti per migliorare piano d'azione per l'olio d'oliva per dare impulso al settore in difficoltà. Il promemoria è stato inviato al Ministero dell'Agricoltura greco, ai membri del Parlamento e ai membri del Parlamento europeo.

I suggerimenti includono:

  • Il progetto "il grado extravergine ”dovrebbe avere un livello di acidità fino a 0.5 grammi per 100 grammi
  • Il progetto "vergine ”dovrebbe essere definito "vergine classico ”con un livello di acidità fino a 1 grammo per 100 grammi
  • Il progetto "il grado "olio d'oliva" dovrebbe essere definito "olio di oliva trasformato "con la condizione inviolabile di contenere almeno il 50% di vergine classico
  • Il limite degli esteri alchilici dovrebbe essere fissato a 50 mg per chilo
  • Il limite di stigmastadiene dovrebbe essere fissato a 0.05 mg per chilo

.

L'Associazione cretese concorda con l'intenzione di migliorare la classificazione delle diverse qualità dell'olio d'oliva al fine di proteggere i consumatori dalle frodi e promuovere oli di buona qualità. Dopotutto, la stessa Grecia ne trarrebbe vantaggio poiché oltre il 75 percento del suo olio è di qualità extra vergine.

Per quanto riguarda la promozione dell'olio d'oliva, si afferma che la partecipazione dei produttori / esportatori (l'importo che devono pagare da soli come contributo ai fondi dell'UE) dovrebbe essere ridotta e il bilancio europeo dovrebbe essere assegnato a tutte le gradi di olio d'oliva in modo che l'olio di alta qualità possa essere ugualmente promosso.

Infine, ma non meno importante, l'Associazione solleva la questione delle variazioni dei metodi di valutazione della qualità dell'olio d'oliva utilizzati dai nuovi attori del settore come gli Stati Uniti e l'Australia e sollecita le autorità di tutto il mondo a concordare standard di qualità applicabili a livello globale per per i consumatori per evitare confusione.



Related News

Feedback / suggerimenti