`I produttori di olio d'oliva `` artigianale '' si incontrano a Roma per parlare di strategia - Olive Oil Times

I produttori di olio d'oliva "Artisanal" si incontrano a Roma per parlare di strategia

Marzo 28, 2011
Lucy Vivante

Notizie recenti

AIFO, l'Associazione Italiana Frantoi, ha tenuto un seminario tutto il giorno il 23 marzord a Roma San Sebastiano al Palatino. L'affascinante complesso della chiesa del Colle Palatino sembra di essere in una campagna remota, ma in realtà è vicino alla strada simile a un'autostrada che collega il Colosseo a Piazza Venezia. Il gruppo, composto da produttori di olio d'oliva con piccole e medie imprese, si è riunito per discutere su come posizionare l'olio extravergine di oliva di alta qualità in un mondo in cui il basso costo è più apprezzato. 

Le olive in Puglia vengono strappate per fare spazio alle aziende fotovoltaiche. Questo mi fa rabbrividire- Piero Gonnelli

Il gruppo ha ascoltato membri, relatori del mondo accademico, rappresentanti di agenzie governative e consulenti. Tutti sembravano concordare sul fatto che la differenziazione dai marchi del mercato di massa fosse fondamentale e che ci sarebbe voluto molto tempo e molto duro lavoro affinché l'olio d'oliva di alta qualità ottenesse il prezzo che merita. C'è stata anche una vivace discussione su come dovrebbero essere trattati i sottoprodotti dell'estrazione dell'olio d'oliva.

Piero Gonnelli, presidente e membro fondatore di AIFO, al fine di evidenziare le conseguenze dei bassi prezzi sul settore, ha affermato: "Oggi, le olive in Puglia vengono strappate per fare spazio alle aziende fotovoltaiche. Questo mi fa rabbrividire. In Toscana il 50-60 percento degli oliveti è stato abbandonato. ”Gonnelli, che era profilato dal Olive Oil Times, coltiva olive e produce e imbottiglia olio in Toscana. L'ultima cifra è particolarmente preoccupante poiché l'olio d'oliva toscano ha un premio rispetto agli oli di altre regioni.

Gli acquirenti italiani acquistano un litro di olio d'oliva, in media, ogni dieci o quindici giorni. I consumatori stanno comprando abbastanza petrolio ma, secondo i membri AIFO, manca di qualità. Mauro Loy, esperto di marketing ed ex dirigente di una catena di supermercati, ha riferito che circa l'85% dell'olio extravergine di oliva viene acquistato nelle catene di supermercati. La selezione è in gran parte guidata da ciò che è in vendita. I membri AIFO vogliono che i consumatori possano scegliere tra i loro oli di elevata qualità e l'olio extravergine di oliva standard dei grandi confezionatori di marca. (I consumatori italiani hanno già la possibilità di scegliere tra due tipi di latte, standard e di alta qualità.) I membri AIFO non guardano solo ai consumatori italiani, ma stanno studiando modi per raggiungere mercati in espansione, come Stati Uniti, Estremo Oriente e Russia.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

Giampaolo Sodano, vice presidente di AIFO, il cui profilo è apparso in Olive Oil Times e chi ha presieduto l'evento, ha spiegato che il seminario porta alla riunione annuale di maggio, dove verranno raccolti i documenti per fare pressione sul Parlamento europeo a Bruxelles. L'AIFO è particolarmente interessata a ricevere il riconoscimento della professione Mastro Oleario o Master Oil Producer. Allo stesso modo, alcuni membri, come Gonnelli, credono nella parola e nel concetto artigianale descrive al meglio ciò che stanno facendo e dovrebbe essere utilizzato per connettersi con i consumatori. Gonnelli ha osservato che i consumatori conoscono già la birra artigianale e la pasta artigianale.

Il professor Maurizio Servili dell'università di Perugia ha sottolineato che la differenziazione e il concetto di alta qualità italiana erano essenziali poiché gli standard internazionali troppo liberali venivano annullati da standard ancora più diluiti introdotti dai singoli paesi. Il professor Servili ha detto: "L'Argentina è ora membro del COI (Consiglio oleicolo internazionale), tuttavia, l'Argentina si è fatta un piccolo standard carino, consentendo all'olio extravergine di oliva di avere un acido linolenico dell'1.5 percento invece del limite internazionale dell'1 percento. Si sono fissati degli standard che consentono il campesterolo che può essere al 4.5% invece del limite internazionale del 4% ". Servili ha seguito questo affermando che i nuovi standard hanno aperto la porta all'adulterazione con l'olio di cartamo e che l'Australia aveva creato standard simili a quelli dell'Argentina. Secondo lui, si trasformerà in un libero per tutti.

Vari oratori hanno discusso di ciò che definisce "Alta qualità italiana ”. Alcuni, ma non tutti, DOP e IGP sarebbero considerati per la categoria. Diversi oratori hanno espresso l'opinione che esistessero oli geograficamente indicati che non erano sufficientemente buoni per la categoria. Un'analisi chimica oggettiva sarà fondamentale nel vagliare gli oli. Sodano ha detto che i consumatori dovrebbero essere presentati con etichette chiare "dovrebbe fornire un numero preciso (minimo consentito) di polifenoli. " Questo è stato considerato importante per la salute poiché l'olio di alta qualità è più ricco di proprietà salutari rispetto a un normale olio extravergine di oliva.

Il professor Massimo Pizzichini ha presentato un'interessante presentazione sui suoi progetti e brevetti che coinvolgono la cattura dei polifenoli dai rifiuti creati durante l'estrazione dell'olio d'oliva. Ha parlato dei polifenoli e del loro ruolo nella vita degli ulivi, che includono l'essere conservanti e anche proteggere l'albero e il frutto dalla mosca dell'olivo e dai batteri nocivi. Presso l'azienda imprenditoriale del professore Phenofarm, la sansa e l'acqua di vegetazione, che contengono il 98% dei polifenoli disponibili dall'estrazione dell'olio d'oliva, vengono isolati mediante l'utilizzo di membrane. Prevede una forte domanda di polifenoli da parte di aziende alimentari, farmaceutiche e cosmetiche e ha rimproverato i produttori di olio d'oliva per non aver acquistato nei suoi progetti. La sua rabbia fu accolta da un silenzio, sussulti e risate nervose e tenne tutti vigili per tutto il pomeriggio.

Related News

Feedback / suggerimenti