`L'EVOO combatte le malattie cardiache cambiando il funzionamento dei geni

Salute

L'EVOO combatte le malattie cardiache cambiando il funzionamento dei geni

Giu. 30, 2010
Olive Oil Times STAFF

Notizie recenti

L'olio di oliva vergine e una dieta mediterranea combattono le malattie cardiache modificando il funzionamento dei nostri geni.

Una nuova ricerca nel FASEB Journal suggerisce che i polifenoli nell'olio di oliva vergine modificano l'espressione dei geni correlati all'aterosclerosi, portando a benefici per la salute.

Tutti sanno che l'olio d'oliva e una dieta mediterranea sono associati a un minor rischio di malattie cardiovascolari, ma un nuovo rapporto di ricerca pubblicato nel numero di luglio 2010 del Diario FASEB offre una ragione sorprendente per cui: questi alimenti cambiano il funzionamento dei geni associati all'aterosclerosi.

"Sapere quali geni possono essere modulati dalla dieta in modo sano può aiutare le persone a selezionare diete sane ", ha affermato Maria Isabel Covas, D.Pharm., Ph.D., ricercatrice coinvolta nel lavoro del gruppo di ricerca sul rischio cardiovascolare e la nutrizione presso l'Institut Municipal d'Investigacio Medica a Barcellona, ​​Spagna. "È anche un primo passo per le future terapie nutrizionali con cibi selezionati. ”

Gli scienziati hanno lavorato con tre gruppi di volontari sani. Il primo gruppo ha consumato una dieta mediterranea tradizionale con olio d'oliva vergine ricco di polifenoli. Il secondo gruppo ha consumato una dieta mediterranea tradizionale con un olio di oliva a basso contenuto di polifenoli. Il terzo gruppo ha seguito la dieta abituale. Dopo tre mesi, il primo gruppo aveva una down-rule nell'espressione dei geni correlati all'aterosclerosi nelle loro cellule mononucleate del sangue periferico. Inoltre, i polifenoli dell'olio di oliva hanno avuto un impatto significativo sull'espressione di cambiamenti genetici che influenzano la malattia coronarica. I risultati hanno anche mostrato che il consumo di olio di oliva vergine in combinazione con una dieta mediterranea può avere un impatto positivo sull'ossidazione dei lipidi e del DNA, sull'insulino-resistenza, sull'infiammazione, sulla carcinogenesi e sulla soppressione del tumore.

pubblicità

"Questo studio è innovativo perché dimostra che l'olio d'oliva e una dieta mediterranea influenzano i nostri corpi in un modo molto più significativo di quanto si pensasse in precedenza ", ha dichiarato Gerald Weissmann, MD, caporedattore del FASEB Journal. "Questa ricerca non solo offre un maggiore supporto per incoraggiare le persone a cambiare le loro abitudini alimentari, ma è un primo passo importante verso l'identificazione di bersagli farmacologici che influenzano il modo in cui i nostri geni si esprimono. "

.

Contatto: Cody Mooneyhan
cmooneyhan@faseb.org
301 - 634-7104
Federazione delle società americane per la biologia sperimentale

Related News