`Meno irrigazione Migliora la qualità dell'olio di oliva, trova i risultati

Produzione

Meno irrigazione Migliora la qualità dell'olio di oliva, trova i risultati

Aprile 3, 2012
Di Charlie Higgins

Notizie recenti

Uno studio sviluppato dal gruppo di ricerca ACEVIN presso l'Universidad de Extremadura (UEx) in Spagna, in collaborazione con Finca La Orden, ha osservato una correlazione tra riduzione dell'irrigazione e qualità dell'olio d'oliva.

Secondo lo studio, ridurre l'acqua per l'irrigazione dal 25% al ​​90% ha comportato una perdita di produzione (misurata in peso totale delle olive raccolte) dal 36% al 50% rispettivamente. Tuttavia, oli di qualità superiore sono stati ottenuti da olive che hanno ricevuto meno acqua.

"Nonostante la riduzione del volume delle olive, la resa in olio ottenuta è stata più elevata nei trattamenti per deficit, compensando in parte la perdita di colture ”, ha affermato il ricercatore UEx Michael Concepcion.

I ricercatori hanno scoperto che gli olii ottenuti da olive che hanno ricevuto meno acqua avevano concentrazioni più elevate di composti fenolici, che offrono preziosi benefici per la salute. Queste olive avevano anche concentrazioni più elevate di alcuni pigmenti che intensificano il colore, una caratteristica comunemente associata alla qualità dell'olio d'oliva. Lo studio ha concluso che gli oli extra vergini ottenuti da queste olive erano più amari, stabili e ad alta intensità di colore rispetto a quelli maggiormente irrigati.

"I trattamenti restrittivi di irrigazione hanno permesso di aumentare i parametri che definiscono la qualità dell'olio, in modo tale che tutti i campioni prelevati abbiano raggiunto un grado di extravergine ”, ha affermato l'UEx.

pubblicità

Finanziato dal National Research Institute for Agriculture and Food Technology, lo studio è stato condotto al fine di comprendere meglio l'influenza della gestione delle acque di irrigazione sulla composizione e sulla qualità dell'olio d'oliva.



Related News