`L'Italia cerca aiuto per contenere il killer degli ulivi - Olive Oil Times

L'Italia cerca aiuto per contenere l'olivo

Novembre 6, 2013
Julie Butler

Notizie recenti

produzione-mondo-italia-cerca-aiuto-per-contenere-l'olivo-assassino-olio-tempi-italia-cerca-aiuto-per-contenere-l'olivo-assassino
Membro del Parlamento Europeo, Paolo De Castro

Si dice che i fondi dell'UE di emergenza siano stati promessi per aiutare a limitare la diffusione di una malattia delle piante che uccide gli ulivi in ​​Italia.

E il governo italiano afferma che sta istituendo una task force sull'epidemia, che si ritiene sia dovuta al batterio Xylella fastidiosa.

Secondo i deputati italiani del Parlamento europeo (eurodeputati) Paolo De Castro (S&D) e Sergio Paolo Francesco Silvestris (PPE), circa 8,000 ettari di oliveti nell'area salentina della Puglia sono già colpiti e circa 600,000 ulivi dovranno essere distrutto.

La malattia si diffuse per insetto

In un domanda scritta alla Commissione europea sulle misure di contenimento, De Castro ha detto che il batterio fa seccare il fogliame e scurisce il legno, uccidendo infine l'albero infetto.

La malattia era "diffondendosi molto rapidamente, rappresentando una minaccia economica e ambientale per un'intera regione in cui la produzione di olive è l'attività agricola base e ulivi secolari formano una parte inestimabilmente preziosa del paesaggio e del patrimonio naturale. "

"La malattia, che si ritiene sia trasportata dalla cicala (Cicadellidae), non è stata ancora propagata più lontano e ha ancora colpito gli ulivi nel resto d'Europa, ha detto.

Ha chiesto a quali misure finanziarie e di altro tipo la Commissione intendesse "contenere la rapida propagazione della malattia. "

"Grave minaccia per gli olivicoltori europei ”

Silvestris ha affermato che è stata la prima apparizione in Europa del patogeno vegetale, che gli esperti hanno considerato "una seria minaccia per gli olivicoltori europei, dato il ritmo con cui si sta diffondendo la malattia ".

La potatura su larga scala di olivi per rimuovere parti seccate dalla malattia è in corso nell'area tra Gallipoli e Ugento nella regione del Salento, sotto il coordinamento delle autorità regionali pugliesi e delle organizzazioni di produttori.

Tra le altre misure ha chiesto fondi per un programma di emergenza di ricerca scientifica e misure per la salute delle piante e un database europeo del genoma dei patogeni delle colture per centralizzare le informazioni su batteri e parassiti.

produzione-mondo-italia-cerca-aiuto-per-contenere-l'olivo-killer-olio-d'oliva-volte-xylella-fastidiosa
Xylella fastidiosa (Photo: University of Georgia)

As segnalato la scorsa settimanaanche il collega deputato italiano Raffaele Baldassarre (PPE) ha chiesto aiuti urgenti.

Olio d'oliva pugliese ancora "qualità eccellente"

Olive Oil Times deve ancora essere in grado di confermare i rapporti sulla stampa italiana secondo cui il commissario europeo per la Salute e i consumatori Tonio Borg ha promesso aiuti di emergenza.

I media italiani hanno anche detto che il ministro dell'Agricoltura italiano Nunzia De Girolamo aveva promesso una task force sulla malattia che sarebbe stata coadiuvata dall'arrivo di due esperti dell'Università della California.

La malattia di Pierce, causata da Xylella fastidiosa, è stata scoperta in 1892 dal californiano Newton B. Pierce sulle uve in California.

De Girolamo ha affermato in un comunicato stampa che la malattia non colpisce il frutto dell'oliva e che l'olio d'oliva pugliese continua ad "qualità eccellente ”e uno degli alimenti più sani per l'uomo.

Panico, confusione, pessimismo

L'epidemia ha causato panico e confusione tra gli olivicoltori sulle vere cause della malattia e sul perché si è diffuso rapidamente negli ultimi mesi.

Sta anche provocando il pessimismo tra alcuni produttori, come espresso da un agricoltore in un forum che ha detto che sembrava "nei prossimi cinque anni “vedremo un crollo degli ulivi del Salento”.

Aggiungendolo però "per anni molti uliveti sono stati in stato di abbandono ”, sarebbe "spezzarmi il cuore per sapere che molti dei giganti del Salento spariranno nei prossimi anni ... Non riesco a immaginare la mia terra senza ulivi ”, ha detto.



pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti