` Olio d'oliva 'Muron' 1,700 anni di lavoro - Olive Oil Times

Olio di oliva "Muron" 1,700 anni di produzione

Aprile 3, 2012
Tara Vassiliou

Notizie recenti

world-olive-oil-times-making-muron
Foto: Chiesa armena

Quando Dio parlò a Mosè sul monte. Sinai, ha detto: "Prendi le spezie più fini della mirra liquida ... e della cannella profumata ... e della canna aromatica ... e della cassia ... e dell'olio d'oliva ... e ne farai un olio sacro dell'unzione miscelato come dal profumiere ... questo sarà il mio santo olio dell'unzione per tutte le vostre generazioni ". (Esodo 30:22 - 33).

E così comandato, ogni sette anni dal 301 d.C. i sacerdoti armeni di tutto il mondo scendono su una delle più antiche cattedrali esistenti - l'antica Cattedrale di Etchmiadzin in Armenia. Fu qui che San Gregorio, santo patrono degli armeni, mescolò il primo campione di Muron 'come simbolo religioso unificante di perdono e pace, e come medicina per la guarigione 'ed è qui che i sacerdoti' adempiono la loro missione: tornare alle rispettive diocesi con il loro prezioso carico di Muron appena preparato - l'olio santo profumato .

La ricetta è preparata in un enorme calderone d'argento riccamente inciso; ed è creato da più di 40 ingredienti diversi: erbe, estratti di fiori, spezie, vino e il componente principale - puro olio di oliva vergine. Per proteggere il dolce profumo, il coperchio del calderone è sigillato con pasta cruda e l'intero assemblaggio cotto a vapore per tre giorni e tre notti. I vescovi usano tre sacre reliquie per santificare l'olio: la Geghart - la lancia che ha trafitto il costato di Cristo; un pezzo di legno che si crede provenga dalla Croce originale su cui Cristo ha dato la sua vita; e la santa mano destra di San Gregorio l'Illuminatore.

Accompagnato da letture di scritture sacre e dal suono delle campane per simboleggiare la discesa dello Spirito Santo, il calderone viene aperto e il Sacro Crisma della cerimonia precedente viene aggiunto - dal vecchio al nuovo - mescolato con il lotto originale della fondazione della Chiesa armena 1,711 anni fa. Rappresenta la continuazione di una catena ininterrotta dai tempi di San Gregorio - e uno straordinario anello di congiunzione tra i millenni.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

Nei prossimi sette anni, i Muron saranno usati con parsimonia nelle chiese armene, sparse come la loro gente nel mondo. I dirigenti della Chiesa notano che nel corso dei secoli 'Muron ha contribuito a sostenere un popolo decimato e disperso dalla guerra, dalla conquista e dal genocidio ”.



Related News

Feedback / suggerimenti