`Nuovo frantoio ecologico a Lleida - Olive Oil Times

Nuovo frantoio ecologico a Lleida

Agosto 16, 2010
Daniel Williams

Notizie recenti

Di Daniel Williams
Olive Oil Times Contributore | Segnalazione da Barcellona

Lleida (Spagna), cooperativa per l'olio d'oliva, apre un mulino ecologico per l'olio d'oliva nonostante la crisi nazionale agraria e le difficoltà dell'industria

Il consulente agricolo del governo regionale della Catalogna, Joaquim Llena, ha recentemente inaugurato un nuovo frantoio ad alta efficienza per la cooperativa di Lleida, costruito con un investimento congiunto di 2 milioni di euro. Il nuovo frantoio occuperà una superficie di circa 4,500 metri quadrati e servirà più di mille olivicoltori nelle regioni settentrionali della Spagna.

Il nuovo mega mulino altamente avanzato può funzionare ininterrottamente e ha la capacità di lavorare circa 350,000 chili di olive ogni giorno. Alla fine di un anno di lavoro, la cooperativa di Lleida prevede che il nuovo frantoio avrà lavorato circa 9 milioni di chili di olive, risultando quasi 2 milioni di chili di olio extravergine di oliva.

Il signor Llena ha spiegato che quasi il 30% dell'investimento di 2 milioni di euro, per un totale di 700,000 euro, è stato contribuito dal dipartimento dell'agricoltura della Catalogna come parte di uno sforzo regionale per modernizzare cooperative obsolete e inefficienti nel mezzo della crisi mondiale dei prezzi dell'olio d'oliva .

Joan Maials Sindaco Segura (a sinistra)

Secondo una revisione annuale della Foundation of Rural Studies, il 24% degli agricoltori spagnoli che coltivano olive per la produzione di olio ha visto il proprio reddito diminuire durante il 2009. In totale, il reddito agricolo della Spagna è diminuito del 5.5% e in Anche le persone che lavorano nel settore dell'olio d'oliva sono diminuite del 4% a 786,050 dipendenti. Llena ha mostrato il suo apprezzamento per il settore dell'olio d'oliva ""esemplare" in risposta alla crisi dei prezzi agrari che viene affrontata con investimenti aggressivi e ulteriori innovazioni.

Le nuove strutture del mulino sono il prodotto di uno sforzo di collaborazione e di un accordo commerciale tra la cooperativa Foment Maialenc, Agricola Almatret e i campi Granyena e Cogul. Joan Segura, presidente della cooperativa Foment Maialenc, il maggior produttore del lotto, ha affermato che la costruzione del nuovo mulino è un buon investimento nel mezzo dell'attuale crisi agraria. Segura afferma che la cartiera finirà per risparmiare denaro nel tempo e lo stima
il nuovo progetto consentirà di risparmiare annualmente 15,000 in sebze yağıa
a causa della caldaia ecologica del mulino che scorre su noccioli d'oliva e acqua.

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti