` In Grecia, una nuova generazione di aspiranti agricoltori - Olive Oil Times

In Grecia, una nuova generazione di aspiranti agricoltori

Può. 9, 2012
Costas Vasilopoulos

Notizie recenti

Ne hanno avuto abbastanza. Spinti dalla crisi finanziaria e dalla recessione, molti abitanti delle grandi città in Grecia stanno pensando di trasferirsi permanentemente nei territori rurali del paese. Secondo un galoppo tenuto da Kapa Research per conto del progetto Dimitra, lo 51.5 percento di queste persone intende entrare nel settore dell'olio di oliva e diventare produttori ed esportatori di olio standardizzato.

La spiegazione è abbastanza semplice: molti abitanti delle città hanno ereditato e possiedono piccoli uliveti che sono fioriti praticamente senza attenzione e forniscono l'olio d'oliva dell'anno per la famiglia. Prima della crisi, molti pensavano che la cura della piccola terra di famiglia non avesse alcun valore, ma oggi le cose sono cambiate. La spesa è stata drasticamente ridotta a causa delle pesanti misure di austerità e i budget familiari sono stati drasticamente ridotti. Qualsiasi reddito aggiuntivo è più che benvenuto.

Coltivare ulivi non è una procedura molto impegnativa - è necessario uno sforzo solo durante i periodi di raccolta - e consente agli agricoltori di avere un'altra occupazione. Un mese di lavoro può dare il petrolio dell'anno e forse consentire la vendita di un quantitativo aggiuntivo.

Molti dei futuri agricoltori si rivolgeranno anche alla coltivazione biologica. In effetti, probabilmente stanno già applicando metodi biologici senza saperlo. L'uso di trappole per mosche - non di sostanze chimiche - è la pratica dominante e il fertilizzante organico è già utilizzato a causa del suo basso costo. E dal momento che molti di questi nuovi agricoltori hanno una laurea in economia, economia o ingegneria, possono portare nuove idee sulla coltivazione di ulivi e sull'estrazione ed esportazione di olio d'oliva.

I tempi turbolenti di oggi possono portare a fenomeni senza precedenti, ma la saggezza comune dice che quando le cose vanno male, cerca il lato positivo. Il rinascita del rurale può dare ulteriore slancio all'industria dell'olio d'oliva e in particolare al settore petrolifero a marchio sofferente.

pubblicità



Related News

Feedback / suggerimenti