`Megadrought potrebbe essere in atto nell'ovest americano, dicono i ricercatori

Nord America

Megadrought potrebbe essere in atto nell'ovest americano, dicono i ricercatori

Aprile 22, 2020
Isabel Putinja

Notizie recenti

Un nuovo studio ha rivelato che le condizioni iniziate nel sud-ovest degli Stati Uniti e in Messico nel 2000 potrebbero portare a un grande declino.

Ora abbiamo abbastanza osservazioni sull'attuale siccità e sui registri degli anelli degli alberi della siccità passata per dire che siamo sulla stessa traiettoria delle peggiori siccità preistoriche- Park Williams, Columbia University

Il studio, pubblicato sulla rivista Science la scorsa settimana, avverte che l'aumento delle temperature dovuto a cambiamento climatico stanno amplificando quella che sarebbe stata una moderata siccità che ha colpito gli stati sud-occidentali e il nord del Messico. Con la tendenza in atto del riscaldamento globale, può evolversi in una mega siccità - una siccità prolungata ed estrema che dura più di due decenni.

Guarda anche: Notizie sui cambiamenti climatici

Secondo i ricercatori, l'emergente megadrought ha avuto inizio venti anni fa. Come parte dello studio, i ricercatori hanno utilizzato la modellistica idrologica per prevedere le risorse idriche ed hanno esaminato migliaia di ricostruzioni degli anelli degli alberi di 1,200 anni e registrazioni dell'umidità del suolo estivo per raccogliere dati sulle condizioni climatiche del passato.

L'analisi ha rivelato che il periodo dal 2000 al 2018 è stato il più secco nel sud-ovest dalla fine del 14th secolo e il secondo più secco dall'800 d.C.

"Studi precedenti erano in gran parte proiezioni modello del futuro ", ha affermato Park Williams, un bioclimatologo presso il Lamont-Doherty Earth Observatory della Columbia University e il principale ricercatore dello studio.

pubblicità

"Non stiamo più guardando alle proiezioni, ma a dove siamo ora. Ora abbiamo abbastanza osservazioni sull'attuale siccità e sui registri degli anelli degli alberi della siccità passata per dire che siamo sulla stessa traiettoria delle peggiori siccità preistoriche ", ha detto in una nota pubblicata dall'Osservatorio.

Lo studio ha esaminato un'area geografica che copre nove stati degli Stati Uniti dall'Oregon al Montana e attraverso la California, il Nuovo Messico e una parte del Messico settentrionale.

Le ripercussioni del condizioni di siccità prolungate sono stati evidenti negli ultimi anni, con livelli d'acqua nei bacini di Lake Mead e Lake Powell a livelli bassi, la crescente incidenza di incendi negli Stati Uniti sudoccidentali e prolungate siccità in California che hanno avuto un impatto negativo sull'agricoltura.

Con le temperature che si prevede continueranno ad aumentare di fronte ai cambiamenti climatici, gli scienziati prevedono che le condizioni di siccità probabilmente continueranno.

"Non importa se questa è esattamente la peggiore siccità di sempre ”, ha affermato Benjamin Cook, uno scienziato del clima presso l'Osservatorio della Terra di Lamont-Doherty e coautore dello studio. "Ciò che conta è che è stato reso molto peggio di quanto non sarebbe stato a causa dei cambiamenti climatici ".

"Poiché lo sfondo si sta riscaldando, i dadi vengono sempre più caricati verso siccità più lunghe e più gravi ”, ha aggiunto Williams. "Potremmo essere fortunati e la variabilità naturale porterà più precipitazioni per un po '. Ma andando avanti, avremo sempre più fortuna per uscire dalla siccità e sempre meno sfortuna per tornare alla siccità. "


Related News