`Oltre il petrolio: le olive come fonte di energia - Olive Oil Times

Oltre l'olio: le olive come fonte di energia

Ottobre 21, 2011
Costas Vasilopoulos

Notizie recenti

Oggi e grazie alla consapevolezza ambientale, le persone si sono rivolte ad altri tipi di combustibili alternativi al petrolio come la biomassa, una fonte di energia rinnovabile che di solito è materia vegetale o residui della foresta, o anche rifiuti solidi urbani.

Un'altra fonte di biomassa può essere la sansa, il rifiuto solido che viene lasciato dal nocciolo durante il processo di estrazione dell'olio d'oliva. Quando la vinaccia viene lavorata dalle raffinerie per ottenere l'olio di seconda scelta, si produce anche un residuo solido, il vinacce in legno.

In realtà questo tipo di carburante non è così nuovo, poiché essendo in abbondanza in Grecia, Spagna e altri grandi produttori di olio d'oliva è stato usato per anni come carburante nei frantoi e in altri impianti. Ma ora le persone stanno iniziando a rendersi conto che può essere utilizzato per riscaldare case, hotel e persino intere città.

Il legno di sansa non ha il potere calorifico del petrolio, ma costa solo un terzo del suo prezzo ed è considerato ecologico in quanto non emette zolfo quando viene bruciato.

Ma non abbiamo ancora finito; un sottoprodotto della combustione della sansa è il sansa-polvere. Questa polvere può essere trasformata in bricchette delle dimensioni di un rotolo di monete e queste bricchette sono ormai largamente utilizzate nei barbecue e nei ristoranti: possono sostituire il carbone poiché si accendono immediatamente, non ci sono scintille che volano in giro e nessun cattivo odore.

I pochi imprese che fabbricano bricchette in Europa li vendono a ristoranti in Svezia, Giappone e altrove. Ma il fatto più importante è che il legno di sansa e la polvere di sansa provengono dai semi di olivo e nessun albero viene tagliato e sprecato, guadagnandosi così un timbro rispettoso dell'ambiente. Indubbiamente, l'umile frutto dell'oliva è un piccolo tesoro che stiamo ancora imparando.

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti