`I produttori del Peloponneso Shine at NYIOOC Concorso mondiale - Olive Oil Times

I produttori del Peloponneso Shine at NYIOOC Concorrenza mondiale

Giu. 22, 2021
Costas Vasilopoulos

Notizie recenti

Parte della nostra continuazione copertura speciale di 2021 NYIOOC World Olive Oil Competition.


Con il più alto numero di successi al at NYIOOC World Olive Oil Competition – 99 premi in totale – I produttori e gli esportatori greci stabiliscono nuovi standard per il settore dell'olio d'oliva del paese.

Mentre I produttori cretesi hanno dimostrato la loro competitività, i loro omologhi della penisola del Peloponneso hanno anche goduto di numerose vittorie nelle più prestigiose del mondo qualità dell'olio d'oliva concorrenza.

Essere riconosciuti in questa competizione non è solo il più grande complimento per noi, ma è l'unica competizione che fa parlare i piccoli produttori come noi.- Diamantis Pierrakos, comproprietario, Laconiko Olive Oil Company

Il Peloponneso, la parte più meridionale della Grecia continentale, è praticamente un uliveto continuo che ospita più di 30 milioni di ulivi e produce olio d'oliva di alta qualità.

"Il Peloponneso e molti altri territori della Grecia, da Creta a Corfù, trova il clima giusto per coltivazione dell'olivo con inverni da miti a freddi, ma non gelidi, ed estati lunghe e calde ", ha detto l'agronomo Yiorgos Kostelenos, che ha registrato le varietà di olive autoctone della Grecia per oltre 40 anni Olive Oil Times.

Vedi anche: I migliori oli d'oliva dalla Grecia

"Dovremmo anche considerare che la coltivazione dell'olivo risale a quasi 6,000 anni in Grecia ", ha continuato Kostelenos. "Di conseguenza, gli ulivi si sono evoluti geneticamente qui più che altrove e i frutti delle olive che danno si sono evoluti di conseguenza ".

"Aggiungete che i produttori greci hanno fatto una svolta notevole verso tecniche e metodi moderni nella produzione di olio d'oliva negli ultimi anni, non c'è da meravigliarsi se l'olio d'oliva è di ottima qualità ", ha aggiunto.

La nona edizione del NYIOOC ancora una volta ha permesso ai produttori del Peloponneso di esporre i loro premiati oli extra vergini di oliva.

"Questa competizione significa tutto per noi, ed essere riconosciuti per l'ottavo anno consecutivo ci dà il più grande senso di realizzazione", Diamantis Pierrakos, uno dei proprietari del Laconiko Olive Oil Company, Ha detto Olive Oil Times. "La nostra gratitudine è travolgente".

concorsi-europei-i-migliori-oli-produttori-del-peloponneso-brillano-a-nyiooc-concorso-mondiale-tempi-dell'olio d'oliva

Foto: Laconiko Olive Oil Company

"Essere riconosciuti in questa competizione non è solo il più grande complimento per noi, ma è l'unica competizione che fa parlare i piccoli produttori come noi", ha aggiunto. "Mio fratello, Dino, e io siamo così estasiati per i nostri premi in questo momento; potrebbero volerci un paio di settimane prima che l'eccitazione travolgente si stabilizzi".

L'azienda ha ampliato la sua collezione di NYIOOC riconoscimenti da guadagnando due Gold e uno Silver Award al concorso di quest'anno.

Laconiko ha vinto il Gold Awards per il suo omonimo monovarietale Koroneiki e la Riserva Olio Nuovo, a base di olive Koroneiki. Inoltre, Laconiko Kambos, un altro Koroneiki monovarietale, ha ricevuto quest'anno un Silver Award a New York.

Pierrakos ha affermato che il raccolto del 2020 è stato piuttosto impegnativo a causa delle restrizioni di viaggio del Pandemia di covid-19. Tuttavia, è ottimista per la prossima stagione.

"Il prossimo raccolto sembra promettente, ma è decisamente troppo presto per dirlo, ha detto. "Ogni anno speriamo sempre per il meglio, ma sappiamo che avremo ostacoli da superare”.

"L'unica cosa certa della prossima stagione è che daremo il 100 percento per produrre il miglior olio extra vergine di oliva in assoluto che possiamo ", ha aggiunto Pierrakos. "Finché lo faremo, terremo sempre la testa alta indipendentemente dal risultato”.

Mediterre Eurofood è stato un altro vincitore ripetuto del Peloponneso a guadagnare più premi nel 2021 NYIOOC.

concorsi-europei-i-migliori-oli-produttori-del-peloponneso-brillano-a-nyiooc-concorso-mondiale-tempi-dell'olio d'oliva

Konstantinos Papadopoulos (davanti e al centro) e il resto della squadra. Foto: Mediterre Eurofood

Operando in precedenza con il nome di Papadopoulos Olive Oil, l'azienda ha ancora una volta eccelso nella competizione, guadagnando quattro Gold e due Silver Awards da tutte e sei le sue voci.

"Tutti i nostri oli extra vergini di oliva hanno avuto successo a NYIOOC”, ha detto Konstantinos Papadopoulos, CEO della società con sede a Olympia Olive Oil Times. "Vale la pena dire che quest'anno siamo stati il ​​produttore greco più illustre, avendo ottenuto sei oli d'oliva su sei da assegnare ".

"La stagione della raccolta è andata bene e, grazie al duro lavoro del nostro team di agricoltori, siamo riusciti ancora una volta a produrre olio d'oliva di qualità impeccabile ", ha aggiunto.

Il produttore ha vinto due Gold Awards per il marchio Mediterre Alea, un Koroneiki biologico monovarietale e la miscela media Mythocia Olympia IGP. Anche l'Omphacium e l'Omphacium biologico, entrambi ottenuti dalla varietà Olympia, hanno ricevuto il Gold Awards.

Mediterre Eurofood ha vinto due Silver Awards per il suo marchio Mediterre Lena, una miscela di olive Koroneiki e Manaki, e Mediterre Olymp Olympia IGP, ottenuto da olive biologiche Koroneiki e Kolireiki.

Oltre ai consolidati produttori greci del NYIOOC, anche i concorrenti per la prima e la seconda volta del Peloponneso si sono misurati all'altezza dei requisiti.

Argolio, dalla regione dell'Argolide nella parte orientale del Peloponneso, scelse di gareggiare al NYIOOC per la prima volta e ci è riuscito, guadagnando un Gold Award per la sua omonima miscela media di olive Koroneiki e Manaki.

concorsi-europei-i-migliori-oli-produttori-del-peloponneso-brillano-a-nyiooc-concorso-mondiale-tempi-dell'olio d'oliva

Foto: Argolio

"È la prima volta che partecipiamo a una competizione e siamo molto felici di aver vinto il Gold Award nella competizione più importante e senza tempo di tutte", ha detto Michalis Kontovrakis, CEO dell'azienda. Olive Oil Times.

Kontovrakis ha anche affermato di essere fiducioso di un buon risultato basato sull'analisi chimica e organolettica dei loro oli d'oliva. I produttori stanno ora cercando di commercializzare Argolio in tutto il mondo.

"Osiamo dire che dovrebbe essere in ogni casa, ristorante e gastronomia", ha detto con orgoglio.

Più a sud, alla periferia della città di Kalamata, l'imbottigliatore e l'esportatore Agro VI.M. tornato alla competizione dopo il 2020 per guadagnare tre premi in totale, tutti realizzati da Koroneiki.

L'azienda ha ricevuto un Gold Award per il suo Kalamata Iliada DOP e un altro per il suo Iliada biologico DOP. Agro.VI.M ha vinto il Silver Award per la selezione smeraldo biologico Iliada.

"Agro.VI.M. è stato premiato a NYIOOC per due anni consecutivi", ha detto Eugenia Gyftea, CEO dell'aziendo olive oil Times. "Rimaniamo fedeli alla nostra visione di offrire prodotti di qualità ad alto valore nutritivo ai nostri clienti".

"Il nostro extravergine Iliada compie da anni la nostra missione”, ha aggiunto. "I nostri premi a New York sono il culmine del nostro duro lavoro e confermano la qualità dei prodotti che offriamo negli Stati Uniti e in tutto il mondo”.

Altrove nel Peloponneso, in Arcadia, al centro della penisola, G-Team ha prodotto il suo marchio biologico Agourelion da olive raccolte in anticipo e raccolte a mano della varietà Olympia, che sono state coltivate ad alta quota.

concorsi-europei-i-migliori-oli-produttori-del-peloponneso-brillano-a-nyiooc-concorso-mondiale-tempi-dell'olio d'oliva

Foto: G‑Team

L'azienda, un nuovo contendente nella competizione, ha portato a casa un Gold Award per il suo Hypereleon Ultra Gold e due Silver Awards per l'Hypereleon Gold e un altro Agourelion biologico, la miscela Hypereleon Nutri-Arcadian Mountains, a base di olive Olympia e Athinolia.

"È un processo di produzione continuo, esigente e sofisticato, che richiede grande pazienza, amore e devozione", ha detto l'aziendo olive oil Times. "Pertanto, i premi e il riconoscimento al NYIOOC nella nostra prima partecipazione ci ha riempito di gioia e ottimismo e ci ha dato il coraggio di continuare i nostri sforzi per migliorare i nostri prodotti”.

Utilizza solo G‑Team metodi di agricoltura biologica, compresi i pesticidi non chimici, che promuovono la coltivazione dolce e naturale degli alberi in un ecosistema biodiverso ed equilibrato, hanno affermato.

D'altra parte, l'azienda utilizza moderni monitoraggi scientifici e controlli di qualità nel suo processo di produzione.

"Seguendo rigorosamente speciali procedure certificate durante tutte le fasi della produzione, garantiamo la massima qualità di ogni goccia del nostro prodotto dai nostri boschi alla porta di casa", hanno affermato.

"Crediamo davvero nel valore dei prodotti agricoli greci, in particolare per quanto riguarda l'olio d'oliva e i prodotti d'oliva ", hanno aggiunto. "Sulla base della tradizione e del patrimonio che i nostri antenati ci hanno donato, andiamo avanti con rispetto e amore per l'ambiente naturale, l'ecosistema e la nostra terra benedetta”.


pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti