`Carme Ruscalleda non può immaginare di cucinare senza olio d'oliva - Olive Oil Times

Carme Ruscalleda non può immaginare di cucinare senza olio d'oliva

Può. 5, 2011
Julie Butler

Notizie recenti

L'unica cuoca al mondo a guadagnare sei stelle Michelin, Carme Ruscalleda è stata sotto i riflettori questa settimana per la sua promozione dell'olio extra vergine di oliva, vincendo uno dei quattro nuovi premi catalani Denominazione di origine dell'olio d'oliva (“DOP”).

Riconoscendo gli sforzi eccezionali per aumentare la consapevolezza e l'uso di EVOO - un pilastro chiave della cucina catalana - i premi erano un'iniziativa congiunta di Le 5 DOP della Catalogna - Siurana, Les Garrigues, Terra Alta, Baix Ebre-Montsià ed Empordà.

La cerimonia di premiazione a Barcellona ha visto il premio per la ricerca assegnato alla dott.ssa María-Isabel Covas, capo del gruppo di ricerca sul rischio cardiovascolare e la nutrizione presso il Istituto di ricerca IMIM, Hospital del Mar, a Barcellona. Covas ha vinto il premio di ricerca per il lavoro del suo team sui benefici per la salute dell'olio extra vergine di oliva, che è stato fondamentale per l'approvazione dell'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) il mese scorso per l'affermazione che "il consumo di polifenoli di olio d'oliva contribuisce alla protezione dei lipidi nel sangue dai danni ossidativi ".

Il consiglio della farmacia catalana ha ricevuto il premio per un'organizzazione, istituzione o gruppo. Hanno promosso a "Colazioni salutari "nelle scuole primarie di Tarragona, che hanno sensibilizzato sul legame tra alimentazione e salute. L'iniziativa ha incoraggiato il consumo delle tradizionali baguette preparate in casa - condite con olio d'oliva - invece dei prodotti acquistati dal forno che i genitori occupati di oggi danno sempre più ai loro figli.

Il recente chef di fama mondiale Santi Santamaria ha vinto il premio per la promozione dell'uso di EVOO catalano, prodotti correlati e produttori locali. Fu il proprietario e fondatore di uno dei migliori ristoranti spagnoli, Can Fabes (tre stelle Michelin), e noto per la sua interpretazione d'avanguardia della cucina tradizionale catalana. Santa Maria è morto a Singapore, in un altro dei suoi ristoranti, a febbraio, ed era rappresentato ieri dal figlio, Pau Santamaria, lui stesso chef.

Ruscalleda non ha potuto partecipare di persona ma ha scritto alcune parole condivise dal figlio Raül Balam i Ruscalleda, che con la madre dirige il ristorante Moments all'hotel Mandarin Oriental di Barcellona. Ruscalleda ha detto che non poteva immaginare un ristorante senza olio d'oliva, era così parte integrante della preparazione del cibo.

Il ministro catalano per l'agricoltura, l'allevamento, la pesca, l'alimentazione e l'ambiente, Josep Maria Pelegrí, ha affermato che, sebbene ampiamente utilizzati da loro, non abbastanza catalani hanno apprezzato l'alta qualità dell'olio d'oliva prodotto localmente, che in realtà era "il migliore del mondo."

I tapas post-premi:

SIURANA DOP: Pizza catalana di escalivada (verdure arrostite), acciughe ed EVOO

LES GARRIGUES: Bruschetta con pomodorini, acciughe all'aceto, tonno, olive ed EVOO

EMPORDÀ: coda di aragosta, patata ed EVOO

BAIX EBRE-MONTSIÀ: spiedini di polpo grigliato ed EVOO

TERRA ALTA: coppette di insalata di indivia con arancia, baccalà ed EVOO

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti