`I produttori francesi di olio d'oliva diventano biologici - Olive Oil Times

I produttori francesi di olio d'oliva stanno diventando biologici

Ottobre 29, 2010
Alice Alech

Notizie recenti

Di Alice Alech | Segnalazione da Vidauban, Francia

Jean Marie Guerin è un uomo appassionato quando si tratta delle sue olive biologiche. Non solo è appassionato, è orgoglioso di essere riconosciuto come un olio d'oliva biologico produttore. Il suo olio d'oliva, prodotto in Francia, ha la nazionale "Logo AB ”per prodotti biologici - agricoltura biologica - che è amministrato dallo Stato.

Come ha ottenuto quel riconoscimento?

Ha convertito la sua piantagione di olio d'oliva da 17 acri, Domaine de la Pardiguière alla bioagricoltura nel 2000. Situata nel cuore della Provenza a Le Luc, Guerin ha deciso di convertire la piantagione alla bioagricoltura nel 1987 ma, come "Il regolamento “Bio” prevedeva un'attesa di tre anni, doveva coltivare in condizioni bio per tre anni
prima che le sue olive potessero essere classificate come biologiche.

Sebbene la Francia produca quantità di olio d'oliva molto inferiori rispetto ad altri paesi, i metodi di controllo sono molto rigidi. Eppure la produzione di petrolio è in aumento con i coltivatori che si sforzano di coltivare olive di buona qualità e c'è un numero crescente di produttori che si convertono all'agricoltura biologica, come Jean Marie Guerin.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

L'associazione Françaises Interprofessionnelles de l'olive (AFIDOL), l'Associazione francese ufficiale dei produttori di olive e olio d'oliva, ha riferito che la Francia ha prodotto 7,000 tonnellate di olio d'oliva nei frantoi francesi durante il periodo 2008/2009; rispetto alle 4,672 tonnellate del periodo
2007 / 2008.

La coltivazione dell'olio d'oliva avviene solo in otto delle regioni più soleggiate della Francia. Solo la regione Provenza Alpi-Costa Azzurra in Francia
ha prodotto 4,649 tonnellate, o circa due terzi, dell'olio d'oliva per il periodo.

Gli oli di oliva della Provenza hanno ottenuto il riconoscimento da Istituto nazionale di origine e qualità (INAO) nel 2007. Questo certificato francese AOC è una garanzia che l'olio d'oliva prodotto qui è di alta qualità e proviene solo dalla Provenza.

Sulle etichette AOC potresti anche vedere i dettagli dell'oliva; fruité vert, fruité mûr or fruité noir indica il tipo di aroma, sapore e fruttato.

Anche se tutti i produttori di olio d'oliva affrontano le stesse minacce nei loro oliveti come la mosca dell'olio d'oliva (Bactrocera oleae), esistono diversi set di standard di produzione per i produttori con l'etichetta AOC e quelli convertiti alla coltivazione biologica. Guerin è riuscita a risolvere il problema della mosca dell'olivo senza utilizzare pesticidi.

"Sono fortunato ", ha detto, "essere isolato da altri frutteti. Il mio dominio è in campagna, lontano da ogni inquinamento. Non ho tante mosche come gli altri coltivatori ".

Guerin fa qualcosa di più che affidarsi alla fortuna. Sospende le trappole di cristalli di solfato di ammonio sui suoi alberi per attirare le mosche femmine.  "Con una trappola montata su ciascuno dei miei 3,000 alberi è costoso e devo ispezionare attentamente le trappole, ma funziona davvero bene e non ho bisogno di pesticidi o diserbanti ", ha detto.

Usa un fertilizzante organico da una fonte di cereali sul suo terreno e rimuove a mano tutte le erbacce e gli arbusti intorno agli alberi.

Per essere totalmente biologico, l'intera lavorazione delle olive, compresa la pigiatura, la pulizia e la filtrazione, deve essere effettuata in attrezzature accuratamente pulite. Guerin non ha un frantoio nella sua piantagione quindi deve riservare un frantoio per le sue olive assicurandosi che il protocollo di pulizia sia rispettato.

Gli standard sono alti nell'agricoltura biologica. In una sessione di controllo casuale, gli esaminatori hanno raccolto circa 25 chili di olive da diverse aree della sua fattoria. Le olive sono state testate in un laboratorio certificato per 83 diverse norme prima di ottenere la licenza per la produzione di olive biologiche, un momento snervante per chiunque fosse in attesa di approvazione.

Coltiva sei diversi tipi di olive e produce sei corrispondenti extravergine di oliva
oli. Nella produzione biologica non devono esserci mescolanze di varietà diverse.

"Ecco perché vengono da me ", ha spiegato.  "I clienti che sono seriamente interessati all'acquisto di prodotti biologici sanno che i miei oli sono puri e totalmente biologici ", ha aggiunto. I clienti vengono trattati con una degustazione di olio d'oliva prima di acquistare nella sua piantagione.

Robert Giraudeau, un altro produttore di olio d'oliva vive a Vidauban, anch'esso in Provenza. Da oltre quindici anni coltiva olive nel suo uliveto di due acri ed è anche attratto dall'agricoltura biologica.

Questo è solo il suo primo anno in conversione al biologico, ma il suo entusiasmo è evidente.  "La coltivazione dell'olio d'oliva biologico è imperativa per il futuro; Coltivo in condizioni biologiche ormai da 15 anni ”, ha detto.

Giraudeau tratta la mosca dell'olivo in modo diverso. Pianta Inule Visqueuse che funge da insetticida botanico nel suo frutteto. L'inula produce un fiore giallo che ospita un parassita (larve di mosche) che è esso stesso parassitato da una piccola vespa. Questo a sua volta uccide le larve della mosca dell'olivo creando un olio d'oliva biologico catena

A Giraudeau piace che le sue olive siano fruttate. "Li selezioniamo quando sono verdi e spesso siamo tra i primi a iniziare a raccogliere ". Lui ha spiegato. Porta i suoi prodotti al mulino nella vicina Flayosc e in seguito raccoglie i suoi oli. Il suo olio di oliva vergine puro in bottiglia ha attualmente il riconoscimento AOC.

"Spero di investire nel mio mulino un giorno, ha detto. Allora sarò totalmente biologico. "

Oltre a rispettare l'ambiente, olio d'oliva biologico i produttori stanno rispondendo a una domanda. L'opinione pubblica secondo cui il cibo biologico è più sano di quello convenzionale è forte e continua a crescere.

.

Related News

Feedback / suggerimenti