` I mulini umbri aprono le loro porte - Olive Oil Times

I mulini umbri aprono le loro porte

Ottobre 21, 2014
Luciana Squadrilli

Notizie recenti

Emilio Bartolini

Proprio nel centro dell'Italia, senza costa o vista sul mare, l'Umbria è anche conosciuta come l'Italia "cuore verde ”a causa dei numerosi ulivi che crescono sulle sue colline e pendii.

Molti dei migliori oli extravergine di oliva italiani nascono qui, in una delle cinque sottozone dell'Umbria Dop: Colli Amerini, Colli Orvietani, Colli Martani, Colli del Trasimeno e Colli Assisi-Spoleto. Questa non è una zona enorme, ma davvero molto ricca di storia, arte e natura.

Qui si possono trovare borghi antichi e pittoreschi come Spello o Trevi, centri artistici e religiosi come Todi e Assisi e splendidi laghi circondati da vigneti e uliveti.

Il moraiolo è la cultivar principale, associata al Frantoio e al Leccino o a varietà locali minori come la Dolce Agogia e San Felice. Il vino e l'olio costituiscono gli elementi principali dell'economia umbra insieme al turismo, e spesso i tre vanno insieme.

Il turismo legato all'olio d'oliva in Umbria è probabilmente più sviluppato e meglio organizzato che in altre parti d'Italia, e l'evento annuale Frantoi Aperti, o "mulini aperti ", è una buona prova di ciò, così come il Strada dell'Olio dell'Umbria Organizzazione (via dell'olio d'oliva dell'Umbria).

Anche quest'anno, dall'1 al 30 novembre, i principali frantoi della regione apriranno le porte al pubblico per accogliere turisti, clienti e appassionati di olio d'oliva. Questo sarà il 17th edizione dell'iniziativa, organizzata dalla comunità montana dei Monti Martani Serano e Subasio in collaborazione con la Strada dell'Olio.

L'obiettivo è promuovere gli oli extra vergini di oliva locali e le destinazioni rurali della regione. I 35 frantoi ospiteranno visite guidate e degustazioni, ma altri luoghi ospiteranno eventi legati al tema dell'olio d'oliva: uliveti, case di campagna, borghi storici e le loro bellissime piazze, teatri e trattorie saranno tutti coinvolti in questa festa rurale locale.

Il programma è molto ricco, e in costante crescita: chi visiterà l'Umbria a novembre avrà la possibilità di usufruire di visite guidate gratuite delle città e dei paesi partecipanti, concerti di musica, corsi di cucina, passeggiate a cavallo, trekking tra gli uliveti e assistendo alla raccolta delle olive. Ogni visita ad un frantoio si concluderà con una degustazione di olio appena macinato con una fetta di pane caldo e profumato, seguendo la tradizione locale della bruschetta.

I visitatori scopriranno i prodotti tipici dell'Umbria come le prelibate lenticchie di Castelluccio e gli ottimi vini umbri, grazie alla collaborazione con il Consorzio Lenticchie di Castelluccio IGP e il Movimento Turismo del Vino dell'Umbria.

Sarà disponibile un servizio navetta gratuito dai principali villaggi ai mulini.

Durante Frantoi Aperti la Strada dell'Olio proporrà una selezione di hotel rurali e agriturismi -  "Le Dimore dell'Umbria Dop ”- dove i turisti riceveranno in omaggio una bottiglia di olio extravergine di oliva locale DOP appena macinato.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul Frantio Aperti e Strada dell'Olio siti web. L'app gratuita Frantoi Aperti per iPhone e Android, offrono un facile accesso al programma in espansione.


Related News

Feedback / suggerimenti