` Slow Food organizza un concorso "People's Choice" per l'olio d'oliva - Olive Oil Times

Slow Food organizza un concorso "Scelta popolare" per l'olio d'oliva

Giu. 14, 2012
Luciana Squadrilli

Notizie recenti

slow-food-organizza-a-popoli-scelta-contest-per-olio d'oliva-olio d'oliva-volte-the-evento-poster

Più di 2,000 ha partecipato Il Gioco del Piacere (il gioco del piacere) il 7 giugnoth, l'evento di Slow Food che da sette anni coinvolge gruppi locali per promuovere la cultura dell'olio extra vergine di oliva.

Il progetto è iniziato con il vino, ma ora è passato all'olio d'oliva. Quindi, in ogni regione, ristoranti, taverne e trattorie hanno ospitato l'incontro annuale in cui i non vedenti hanno assaggiato e votato il loro extravergine preferito tra i quattro oli scelti dal volume di Slow Food Guida agli Extravergini 2012.

In ogni locale, le persone hanno assaggiato gli oli extra vergine di oliva con etichette nascoste e ogni bottiglia era contrassegnata da una lettera o un numero. Ogni partecipante ha ricevuto un modulo di valutazione per giudicare gli oli di oliva.

Nei tempi stabiliti, le diverse sedi hanno inviato alla sede di Slow Food a Bra (Piemonte) i punteggi per ciascun olio. Alla fine della serata, Slow Food ha annunciato la classifica nazionale, con il punteggio esatto per ogni olio.

Quest'anno il vincitore è stato l'olio extra vergine di oliva Irè dell'azienda agricola Terre di Shemir (Trapani, Sicilia) che ha ottenuto punti 8,225.

pubblicità

L'Olivastra Seggianese del Frantoio Franci (Castel del Piano, Toscana) ha ottenuto il secondo punteggio 7,298.

Il monocultivar Grignano Monte Guala di San Cassiano (Mezzane di Sotto, Veneto) ha seguito con punti 6,737 mentre la Cima di Mola dell'Antico Frantoio Oleario Intini (Alberobello, Puglia) si è classificata quarta con punti 5,554.



Related News

Feedback / suggerimenti