` Dieta mediterranea in declino, l'Agenzia delle Nazioni Unite avverte - Olive Oil Times

Dieta mediterranea in declino, l'agenzia delle Nazioni Unite mette in guardia

Giu. 28, 2015
Isabel Putinja

Notizie recenti

Un recente rapporto dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO), ha avvertito che il Dieta mediterranea sta attraversando un "transizione nutrizionale "lontano dalla dieta tradizionale, sana e sostenibile che è stata a lungo propagandata.

Il libro bianco intitolato "Modelli di consumo di cibo nel Mediterraneo: dieta, ambiente, società, economia e salute ", creato dalla FAO e dal Centro internazionale per gli studi agronomici mediterranei avanzati (CIHEAM), è stato presentato l'11 giugno 2015 a EXPO Milano 2015. Ha sottolineato agli effetti negativi del cambiamento delle abitudini alimentari nel Mediterraneo e ha chiesto l'adozione di misure a sostegno di diete sostenibili.

Secondo il rapporto, questa dieta sana, in gran parte a base vegetale è in declino a causa di fattori come la globalizzazione, le campagne di marketing alimentare e il cambiamento di stili di vita come un "Occidentalizzazione dei modelli di consumo alimentare ”e "crescente partecipazione delle donne alla vita economica ". I modelli di consumo nella regione mediterranea sono cambiati, con diete oggi composte principalmente da carne e latticini piuttosto che da frutta, verdura e legumi. Gli effetti di questi cambiamenti si fanno sentire in tutta la regione con un aumento dell'obesità e delle malattie croniche legate allo stile di vita legate a scelte alimentari sbagliate.

Anche le pratiche agricole tradizionali stanno subendo una trasformazione a causa di queste mutevoli abitudini alimentari. Sempre più alimenti vengono importati e le colture locali vengono sostituite "migliorato le colture non autoctone ”, con solo il 10% delle varietà di colture locali rimanenti. Le ragioni addotte per questo cambiamento nelle pratiche agricole includono il turismo, lo sviluppo urbano, l'esaurimento delle risorse naturali e la perdita delle conoscenze tradizionali.

Sottolineando le urgenti esigenze politiche, la relazione chiede l'adozione di misure per prevenire l'ulteriore declino della dieta mediterranea, tra cui:

    • Sforzi per preservare gli agro-ecosistemi nella regione del Mediterraneo
    • Sistema alimentare più sostenibile nella regione
    • Sicurezza alimentare e nutrizione per le popolazioni in crescita
    • Maggiore comprensione di come rendere la dieta medica più sostenibile
    • Casi di studio locali su come aumentare la produzione in modo sostenibile
    • Promozione della continuazione di questa dieta tradizionale

    Un progetto pilota triennale nei paesi 13 per migliorare la sostenibilità della dieta
    La dieta mediterranea è promossa come dieta sana a causa del suo elevato consumo di frutta, verdura, legumi, olio d'oliva e basso apporto di proteine ​​animali. È tradizionalmente la dieta base delle regioni del Mediterraneo, tra cui Italia meridionale, Spagna, Portogallo, Francia meridionale, Marocco, Grecia, Cipro e Croazia.

    Il fatto che la dieta sia prevalentemente vegetale significa che utilizza meno risorse naturali ha un impatto minimo sull'ambiente. Lo è stata anche la dieta mediterranea dimostrato di promuovere la longevità e migliorare la funzione cognitiva proteggendo anche da malattie croniche come il cancro uterino e malattia del cuore.



    Related News

    Feedback / suggerimenti