` Flynn porta l'educazione sull'olio d'oliva al DC Festival - Olive Oil Times

Flynn porta l'educazione dell'olio d'oliva al DC Festival

Giu. 13, 2012
Lara Camozzo

Notizie recenti

Flynn (al centro) allo Smithsonian Folklife Festival luglio, 2012 (foto UCD Olive Center)

Lo Festival della vita popolare di Smithsonian si tiene ogni anno nel National Mall di Washington, DC. Ogni anno vede tre nuovi temi del festival. Questa estate, il 46th edizione del festival ha caratterizzato l'USDA e Sistema universitario Land-Grant- un partenariato basato sulla legislatura firmata da Abraham Lincoln 150 anni fa, nel tentativo di concedere terreni e creare università e contribuire a facilitare lo sviluppo economico dell'agricoltura negli Stati Uniti.

Ci sono un certo numero di università di concessione di terreni nel paese e l'Università della California a Davis è una di queste. Lo Smithsonian era interessato a evidenziare la sostenibilità e fu allora che venne in mente l'UC Davis Olive Center.

Come campus per ciclisti, gli ulivi che fiancheggiavano una pista ciclabile molto trafficata cadevano a terra e creavano una superficie estremamente scivolosa. Nel 2004, è stato calcolato che gli incidenti relativi all'olivo nel campus ammontavano a $ 60,000 in spese legali e richieste di risarcimento.

Sal Genito, allora direttore degli edifici e dei terreni, ha suggerito di raccogliere le olive per l'olio come soluzione sostenibile a questo costoso rischio. A 2005, il campus ha raccolto un paio di tonnellate di olive per la prima volta e, grazie alla comunità che ha abbracciato questa idea, hanno venduto l'olio d'oliva in pochi giorni.

Più o meno nello stesso periodo, Dan Flynn stava terminando 17 anni come consulente legislativo a Sacramento. Quando un gruppo di sostenitori delle olive dell'Università della California e della Cooperative Extension ha proposto un centro educativo per le olive e l'olio d'oliva sotto l'Istituto Robert Mondavi per il vino e le scienze alimentari, Dan è stata una scelta logica come direttore esecutivo inaugurale nel 2007. L'UC Davis Olive Center è stato quindi lanciato nel 2008.

Oggi, il centro produce quasi 600 litri di olio d'oliva durante un buon raccolto. Il prossimo anno segnerà il primo raccolto degli 8 acri di ulivi che sono stati piantati nel campus sin dall'inizio del programma. I proventi vanno verso parte del budget del centro olivicolo.

pubblicità

Flynn, che ora è il direttore esecutivo dell'Olive Center, ha condiviso la sua esperienza allo Smithsonian Folklife Festival. "Al festival abbiamo parlato di questa soluzione sostenibile a questo problema nel campus, ma abbiamo anche parlato di come viene prodotto l'olio d'oliva, quali sono alcuni degli attributi di buon olio d'olivae i difetti del petrolio cattivo, e abbiamo avuto persone che odoravano campioni di olio familiare contro olio fresco. "

"Una delle cose che stiamo cercando di fare è aiutare i consumatori a ottenere una migliore qualità, quindi suggeriamo di cercare una data di raccolta sull'etichetta. Stiamo cercando di stupire l'importanza della freschezza, perché l'olio d'oliva è un prodotto naturale ed è meglio quando è più fresco. ”

"Abbiamo anche discusso degli studi condotti dal (Olive Center) secondo cui un'alta percentuale dell'olio d'oliva da supermercato importato non era all'altezza degli standard extra vergini. Abbiamo scoperto che ci sono molte persone che sono state sorprese da questo, e mentre alcune persone sentivano l'odore della differenza tra gli oli campione, altri erano molto esperti quando si trattava di olio d'oliva - era piuttosto una gamma. "

Flynn ha anche tenuto alcune dimostrazioni toccando i miti dell'olio d'oliva. Ad esempio, il mito che non puoi friggere con extra vergine. Flynn ha entusiasmato la folla quando ha fritto le patate in olio extra vergine di oliva, "e il cielo non è caduto. "

Related News

Feedback / suggerimenti