`I comuni spagnoli dell'Olivo annunciano i vincitori del "Premio Cultura"

Mondo

I comuni spagnoli dell'Olivo annunciano i vincitori del "Premio Cultura"

Aprile 25, 2012
Pandora Penamil Penafiel

Notizie recenti

L'Associazione spagnola dei comuni dell'olivo (AEMO) ha premiato la Priego de Córdoba Olive Tasting School for Children, l'esposizione Olea Europea e Ocon Mills per diffondere in tutto il mondo la cultura dell'olio d'oliva 2012, nell'ambito dell'applicazione del 10th Premi AEMO sulla diffusione di Olive Oil Culture 2012.

La giuria, secondo AEMO, ha deciso di riconoscere la Priego de Cordoba School con il primo premio "grande potenziale ”che influisce positivamente sullo sviluppo delle conoscenze degli scolari sulla valutazione dell'olio extra vergine di oliva. La scuola secondo AEMO, diffonde la cultura dell'olio d'oliva attraverso le generazioni future.

Il secondo premio, che è stato consegnato dall'autore Antonio Campos, è andato all'esposizione Olea Europea, tenutasi a Riogordo (Malaga), e dedicata alla cultura dell'olio d'oliva e delle olive. Qui, la giuria ha elogiato il "alta qualità artistica ”della collezione di opere d'arte e molto "attenta ”presentazione.


Nel frattempo, la riabilitazione del frantoio di Ocon Mills in un centro interpretativo di olio extra vergine di oliva ha ricevuto il terzo premio assegnato dalla città di Ocon (La Rioja). Il progetto, dell'architetto Francisco Iturriaga, è stato realizzato con un "rispetto assoluto "per l'architettura originale. Questa conversione, secondo la giuria, "migliorerà la cultura dell'olio d'oliva in questa piccola città, situata vicino all'Ebro. "

Miglior mulino

AEMO ha concesso pochi giorni dopo il suo 9th Premio nazionale per il miglior frantoio, un riconoscimento che riconosce sia l'olio extra vergine di oliva prodotto sia le strutture e la gestione che lo rendono possibile.

pubblicità

Il primo premio è stato assegnato questa volta ad Agroexplotaciones Tucuman, da El Carpio Tajo (Toledo) il cui EVOO è venduto con il marchio di Casas de Hualdo. In questo caso, la giuria ha elogiato il loro "strutture magnifiche e moderne, che compongono un mulino operativo, insieme alla sua elevata armonia architettonica.

Secondo AEMO, il suo olio d'oliva ha a "fruttato medio-intenso maturo, molto pulito, con piacevoli toni aromatici di mandorla fresca. L'ingresso al palato è intensamente fluido, che appare in seguito un leggerissimo amarezza e nitidezza bilanciata da una sorprendente dolcezza. ”

La giuria ha inoltre conferito un riconoscimento speciale ad Almazara La Muela, il cui olio d'oliva è venduto con il marchio Venta del Barón. AEMO ha valutato la disposizione razionale dei loro macchinari e attrezzature che sono ospitati in un edificio moderno con grande funzionalità, scrupolosa manipolazione delle materie prime, separazione delle olive nelle diverse varietà e attenta classificazione degli oli in giacenza.

Inoltre, la giuria ha riconosciuto Francisco Bujalance, responsabile della produzione del Cortijo de Suerte Alta, di Albendín (Baena) come miglior mulino a causa di "la sua professionalità e cura nella gestione di questo moderno mulino ecologico. "

Olivo monumentale

D'altra parte, AEMO è stato riconosciuto come il migliore ulivo monumentale della Spagna "The Frozen Olive ”presentato dalla città di Culla, situata nella provincia di Castellón. La giuria ha premiato la sensibilità e la perseveranza dei proprietari dell'albero, la famiglia Celades per aver tenuto un ulivo congelato apparentemente morto per oltre 50 anni, dopo di che è rimbalzato, esprimendo la capacità unica di questa specie di sopravvivere.

Tutti questi premi saranno assegnati alla Montoro Olive Fair (16-19 maggio).



Related News