Il Consiglio oleicolo internazionale ha organizzato un seminario intitolato "Capire l'olio d'oliva" lunedì X giugno presso il Jacob K. Convention Center di New York.

Questi sono tempi difficili per i produttori di olio d'oliva. I prezzi sono bassi, le scorte sono alte e imports are slipping in tutti i principali mercati.

Qui nel mercato più grande del mondo, il consumo pro capite non si è mosso da anni, nonostante tutte le ragioni convincenti che gli americani dovrebbero usare più olio d'oliva e meno degli altri grassi.

Qui non è stato fatto molto per aiutare la situazione, mentre l'abbondanza ha peggiorato la situazione.

Ieri ho partecipato a un seminario al Fancy Food Show di New York, dove il International Olive Council ha sprecato l'ennesima opportunità di fare qualcosa che contava.

È stata un'affluenza impressionante, anche se è stato difficile dire chi fosse lì per essere illuminato su uno degli alimenti più importanti del mondo, e chi è stato attratto lì per prima cosa dalla lotteria per un iPad e ciambelle gratis.

Jean-Louis Barjol

Il direttore del CIO, Jean-Louis Barjol, ha iniziato avvertendo che, avendo assegnato solo i minuti 45, avrebbe dovuto spostarsi rapidamente.

Ma i minuti di 45 sono un sacco di tempo per creare un caso avvincente per l'olio d'oliva - per attirarci con le immagini che parlano della sua ricca cultura, per evidenziare i suoi vantaggi nei termini più semplici e fornire potenti punti di discussione per gocciolare attraverso quelli di noi che frequentano ad un vasto pubblico sul piano occupato della fiera e oltre.

Ma Barjol non è un lanciatore.

Prima di entrare nell'organismo governativo globale per Liquid Gold, Barjol rappresentava i produttori di zucchero, e il seminario nel seminterrato del Javits Center era un rapporto poco ispirato su un altro prodotto, in qualche modo consegnato in un monotono accentato in Francia (un risultato che suppongo di per sé) .

Dopo una presentazione rehashed con alcune dozzine di diapositive piene di grafici, statistiche sul consumo e benchmark standard, la prima domanda da parte di un membro del pubblico è stata dove ha potuto trovare un olive oil martini. I miei sentimenti esattamente.

Ma proprio come il Lincoln Center kickoff della sola campagna del CIO qui nell'era di Internet (cosa, non ricordi di aver visto la campagna "Add Some Life"? 342 million “impressions” che in qualche modo ci mancavano tutti?) questa era un'altra occasione soffiata per fornire messaggi forti e semplici sull'olio d'oliva. Perché usarlo Come usarlo.

Quella campagna aveva un budget di $ 1.7 milioni (per il quale abbiamo nominato un ragazzo Ryan Goodspeed e un blog).

Certo, tutti lo sanno IOC is broke mentre subisce un periodo di auto-riflessione nella sua offerta per una carta che sostiene la vita. Ma ecco cosa farei se fossi Barjol (se gli fosse data un'altra possibilità dopo la fine del suo mandato a dicembre):

Paul Bartolotta

Chiederei ai paesi membri di approvare un bando di gara per un lanciatore di olio d'oliva (o donna). Preferibilmente uno chef altamente carismatico che ha avuto il tempo di conoscere veramente l'olio d'oliva (sarete sorpresi di quanto pochi chef facciano davvero), girerà il mondo tutto l'anno offrendo spettacoli chiari e memorabili al pubblico di tutto il mondo: perché usare l'olio d'oliva. Come usare l'olio d'oliva. Un olio d'oliva tour mondiale.

Ho incontrato uno chef some years ago a Córdoba che sarebbe un buon candidato. Il noto ristoratore Paul Bartolotta si era allontanato dalla costruzione del suo impero culinario per partecipare alla campagna per la qualità e l'educazione dell'olio d'oliva.

Bartolotta ha tenuto il pubblico al "Beyond Extra Virgin"La conferenza incantata con le sue chiacchiere dirette e la sua consegna senza fronzoli, condita da aneddoti della sua educazione del Midwest. Gli dissi che all'epoca sarebbe diventato un buon venditore di olio d'oliva e disse che sarebbe stato molto interessato. Ho menzionato la discussione a Barjol poco dopo.

Chissà, le cose potrebbero essere andate diversamente.

Una persona. Un uomo di fronte all'olio di oliva, per non parlare di standard, frodi e tendenze delle esportazioni, ma di storia e tradizione, semplici benefici per la salute e fare l'uovo perfetto con extra virgin olio d'oliva.

Conosci qualcuno che sarebbe buono per il lavoro?


Altri articoli su: , , ,