`Abbinamento di EVOO premium in nuovi modi ai `` Reflets '' di Pierre Gagnaire - Olive Oil Times

Abbinare gli EVOO Premium in Nuove Vie a "Reflets" di Pierre Gagnaire

Ottobre 22, 2012
Naomi Tupper

Notizie recenti

Settembre ha visto l'introduzione di un nuovo menu al Pierre Gagnaire Riflessioni ristorante a Dubai, tra cui un nuovo antipasto incentrato sull'olio d'oliva, con oli extra vergini appositamente selezionati provenienti da Spagna, Francia e Italia.

Nonostante l'influenza francese a Reflets e la Francia non tradizionalmente associata all'uso dell'olio d'oliva, molti dei piatti del menu presentano il preferito mediterraneo, anche al punto da avere un antipasto completo basato sugli oli d'oliva europei. Il, Huiles D'oliva D'Origine- Homard Bleu De Bretagne contiene tre oli extra vergine di oliva che lo chef Gagnaire considera tra i migliori al mondo.

I commensali che selezionano questo antipasto riceveranno tre componenti, ciascuno basato su un diverso olio d'oliva. Il rappresentante francese è un olio extravergine di oliva monovarietale della tenuta Château d'Estoublon sotto il Vallée de Baux de Provence denominazione di origine. L'olio scelto è ottenuto da olive raccolte a mano della varietà Grossane, descritte come a olio d'oliva delicato, con delicati sapori di agrumi. L'olio sarà presentato ai commensali sotto forma di un gelato all'olio d'oliva, accompagnato con crema di carciofi, lattuga di agnello e sedano verde.

L'olio spagnolo è il maiorchino Treurer extravergine, un olio di alta qualità non filtrato ottenuto da olive Arbequina. Si dice che l'olio sia equilibrato e ben aromatizzato, con un fruttato medio, e compare nel menu in un piatto di cannelloni di verdure di merluzzo.

Il terzo olio d'oliva in offerta è Gonnelli 1585s ' Frantonio Di Santa Tea dalla regione italiana di Reggello. Descritto come fruttato con sentori di erba fresca, questo olio extravergine d'oliva è stato creato in 1983 ed è prodotto da Frantoio olive. Questo olio è usato come condimento in combinazione con frutto della passione, limone e fiori di miele, servito con aragosta blu in camicia.

I commensali che selezionano questo antipasto vengono presentati con un'esposizione dei tre oli d'élite, in modo che possano vedere quale è stato utilizzato in ciascuna parte del piatto.

Pierre Gagnaire rimane uno degli chef francesi più influenti dell'epoca. In prima linea nel movimento della cucina fusion, si concentra sul portare i classici francesi nell'era moderna con colpi di scena su sapori, consistenze e ingredienti, incluso l'uso dell'olio d'oliva in piatti in cui il burro potrebbe essere stata la scelta più tradizionale.

Gagnaire è capo chef del ristorante tre stelle Michelin che prende il proprio nome a Parigi e dell'acclamato Sketch di Londra. A parte questo, possiede una miriade di ristoranti negli Stati Uniti, in Asia e Reflets in Medio Oriente.

Con sede presso l'hotel Intercontinental di Dubai, Reflets by Pierre Gagnaire ha ricevuto due volte il prestigioso titolo di miglior ristorante a Dubai, dalla rivista Dubai Timeout e il miglior ristorante in Medio Oriente dalla rivista Esquire. Sotto la guida del capo chef Oliver Bile, il ristorante produce una cucina di alta classe, orientata verso influenze francesi, ma impiegando anche moderne tecniche di gastronomia molecolare.



pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti